Belotti, se la destinazione è il Monaco il no al Toro è comprensibile

22.06.2022 06:10 di M. V.   vedi letture
Belotti, se la destinazione è il Monaco il no al Toro è comprensibile
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Come per Gleison Bremer, la scelta di andare via dal Torino da parte di Andrea Belotti, al netto dei sentimenti dei tifosi granata, può essere comprensibile. Entrambi ambiscono ad obiettivi differenti, che sicuramente non vivranno mai sotto la Mole, l'importante è che l'andare via significhi farlo per migliorare la propria condizione sportiva e non mantenerla analoga. Poi è chiaro che ognuno ha il diritto di fare ciò che gli pare della propria carriera. Nel caso di Bremer, che porterà parecchi soldi nelle casse del Toro, il miglioramento è una certezza, perché solo in pochi possono permettersi un certo tipo di investimento. Riguardo al Gallo, invece, le offerte che sono arrivate fino ad ora, Milan escluso, non garantiscono un reale miglioramento. A meno che non diventi concreta l'offerta pervenuta dal Monaco, squadra di vertice del calcio francese che farà la Champions League e che può garantire una grossa visibilità internazionale. In questo caso, in effetti, la scelta è più che giustificabile.