Belotti domenica deve giocare e magari segnare se vuole restare nella top ten dei migliori goleador

31.07.2020 06:00 di Elena Rossin   Vedi letture
Fonte: Elena Rossin
Andrea Belotti
© foto di Image Sport
Andrea Belotti

Con la Roma ha chiesto a mister Longo di poter rifiatare, visto che aveva tirato la carretta per tutto il periodo post lockdown fino a quando il Torino non ha raggiunto l’aritmetica salvezza, e così Andrea Belotti si è accomodato in panchina ed è entrato solo al minuto 75’ in sostituzione di Ansaldi. Ma domenica il “Gallo” dovrà andare in campo e cercare di segnare per non correre il rischio di uscire dalla top ten dei marcatori italiani.

In questa stagione il Torino ha faticato molto, ma Belotti, anche se ha patito le difficoltà della squadra, si è comunque confermato fra i migliori bomber della Serie A avendo realizzato 16 gol in 35 partite e risultando con Dzeko l’ottavo attaccante più prolifico, ma ad insidiarlo ci sono Berardi del Sassuolo, Mancosu del Lecce (se giocherà con il Parma poiché nel match con l’Udinese ha dovuto uscire anzitempo per una forte contusione al costato) e Lautaro Martinez dell’Inter con 14. In verità ci sarebbe anche Ilicic dell’Atalanta che è quota 15, ma l’ultima partita che ha giocato è stata quella con la Juventus l’11 luglio e da allora non è più stato convocato e oggi sulle pagine del Corriere si legge che per problemi personali, non specificati, non giocherà la Champions ad agosto e che forse salterà anche l’inizio della prossima stagione.
Belotti quindi per essere certo di restare nella top ten dei migliori goleador di questo campionato domenica a Bologna dovrà giocare e possibilmente segnare provando ad andare ad acciuffare Zapata, Muriel e João Pedro qualora rimanessero a secco.

La classifica marcatori a una giornata dal termine del campionato:
1. Immobile (Lazio), 35 gol, 36 partite, 14 rigori realizzati
2. Ronaldo (Juventus), 31; 33; 12
3. Lukaku (Inter), 23; 35; 6
4. Caputo (Sassuolo), 21; 35; 2
5. Zapata (Atalanta), 18; 27; 1
5. Muriel (Atalanta), 18; 33; 6
5. João Pedro (Cagliari, 18; 36; 4
8. Belotti (Torino), 16; 35; 7
8. Dzeko (Roma), 16; 35: 0
10. Ilicic (Atalanta), 15; 26; 0
11. Berardi (Sassuolo), 14; 30; 2
11. Mancosu (Lecce), 14; 32; 9
11. Lautaro Martinez (Inter), 14; 34; 2