Barreto: "Al Napoli ho spesso segnato"

25.10.2013 19:30 di Marina Beccuti   vedi letture
Barreto: "Al Napoli ho spesso segnato"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca

Vitor Barreto è stato anch'egli in sala stampa oggi, ad una settimana dal suo rientro, come Gazzi, dopo la squalifica. Queste le prime parole dell'attaccante brasiliano: "E' stata dura, triste, stare fuori tre mesi. Io già venivo da parecchi anni in cui non riuscivo a giocare e pensavo di tornare dall’inizio con la squadra. Per fortuna ormai sono cose passate e adesso spero di poter aiutare la squadra. Questa squalifica però rimarrà per sempre, è una cosa bruttissima per un giocatore. Cos'è successo? Io posso parlare solo per me, ma non so dare una spiegazione, mi sono sempre proclamato innocente. Il patteggiamento? Abbiamo parlato e alla fine è stato meglio così perché non farlo poteva essere peggio e stare più tempo fuori. Ma quanto successo non è niente a confronto di quello che c’è in Italia".

Sul nuovo modulo Barreto ha commentato: "La differenza può essere che gioca un attaccante in più, ma per il resto cambia poco".

Da fuori come ha visto questo Toro che quest'anno sembra essere ancora più forte? "Sono arrivati dei ragazzi interessanti che ci stanno aiutando a migliorare. Abbiamo cambiato il modulo già alla fine della scorsa stagione, siamo contenti, la squadra è migliore. Noi però dobbiamo pensare domenica per domenica, il campionato è difficile, si vedrà più avanti".

Quest'anno segnano in tanti... "L’importante è fare risultato, non importa chi segna, ma che la squadra vinca".

Domenica l'impegno è di quelli tosti: "Al Napoli sono sempre riuscito a fare gol, sono appena rientrato, ma non si sa mai cosa può succedere. Meglio pensare al Livorno? In campionato ogni partita è diversa, il calcio va giocato e se riusciamo a fare risultato con tutte e due le prossime squadre è meglio".