Arriva dall'Honduras e si chiama Leon

08.09.2009 12:04 di redazione TG   vedi letture
Fonte: www.leggo.it
Arriva dall'Honduras e si chiama Leon
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca

Giulia Borletto

E’ la settimana di Julio Cesar de Leon Dailey, primo honduregno della storia granata. Per tutti è Leon, ex Reggina, Genoa e ora arrivato alla corte di Cairo come prestito dal Parma (con Coppola) nell’operazione Amoruso in gialloblù. Giovedì sbarcherà in Italia dopo gli impegni con la nazionale del suo Paese. Il giorno dopo potrà abbracciare la sua nuova maglia granata e i suoi nuovi compagni.


«Non vedo l’ora di cominciare la nuova avventura granata», ha confidato dall’altra parte dell’Oceano. Avrà la maglia numero undici, un numero di un certo peso: vietati i paragoni con il passato. Nei piani di Colantuono, Leon sarà il vice di Gasbarroni. Ma l’intenzione del calciatore centro-americano è quella di sovvertire le gerarchie e conquistare un posto fisso. Dopo le panchine con l’Honduras (sabato nella vittoria contro Trinidad, 4-1) e quella che probabilmente gli toccherà domani contro il Messico, il nuovo attaccante granata vuole essere un valore aggiunto per la squadra e per i tifosi. Magari con una promessa proibita: il gol all’esordio. Sarebbe il modo migliore anche per festeggiare al meglio i trent’anni, domenica prossima.