Albinoleffe-Torino 0-1, tre punti preziosi

Morello para un rigore
13.02.2010 18:04 di Marina Beccuti   vedi letture
Albinoleffe-Torino 0-1, tre punti preziosi
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca

La partita si chiude oltre al 95' e il Torino finalmente va a prendere tre punti fuori casa, molto utile per risalire in classifica. I giocatori per la seconda volta vanno a salutare i loro tifosi che hanno seguito con passione la loro squadra. L'eroe di giornata è però Morello che ha parato un rigore e salvato la sua porta in altre occasioni. Non ha fatto rimpiangere Sereni. Bene nel contesto anche Arma. Ancora una buona prestazione di questi giocatori, anima e cuore.

Fuori Garofalo per infortunio.

Cinque i minuti del recupero.

Al 43' ottima azione del Torino e Arma, che nella ripresa ha fatto decisamente meglio, di un soffio sbaglia la palla del raddoppio.

Leon è stato ammonito e' tra i diffidati e dunque salterà la partita contro la Salernitana. Stessa sorte per Pestrin, che prende il giallo ed è diffidato.

Bel tiro di Barusso al 33' che calcia di potenza dalla distanza, buona la sua prestazione.

Mondonico le tenta tutte e nell'ultimo quarto d'ora inserisce Torri, attaccante, per Bergamelli, difensore. I tifosi del Torino, che si sentono più dei bergamaschi, fanno scoppiare anche un petardo piuttosto rumoroso.

Al 21' entra Leon per Scaglia.

Al 15' entra Barusso per Scaglia.

Il Torino riesce a mantenere l'esiguo vantaggio anche perchè non sono tante le occasioni d'attacco dei bergamaschi, con Morello sempre attento trai pali.

Curiosità: entra nell'Albinoleffe Hetemaj, fratello di quello che gioca nel Brescia, che venerdì scorso aveva giocato proprio contro il Torino.

Si riprende con Gasbarroni che alla fine del primo tempo aveva sostituito l'infortunato Antonelli. 

E' cominciata la ripresa.

Primo tempo

E' finito il primo tempo con il Torino in vantaggio. Dopo questi primi 45' si può dire che oggi il miglior esordiente è Morello, autore della parata decisiva sul calcio di rigore calciato da Cellini. Arma, il sostituto di Bianchi, non si è visto in zona d'attacco.

Due i minuti di recupero.

Peccato per Antonelli, uno dei migliori tra i suoi, costretto ad uscire a pochi secondo dalla fine per un guaio muscolare, al suo posto Gasbarroni.

Morello para il tiro di Cellini, che esordio per lui.

Al 43' calcio di rigore per l'Albinoleffe, anche questo abbastanza regalato, il fallo di Pià su Bombardini è piuttosto ingenuo.

Al 42' ammonito Zoboli.

Pià sul pallone ed è gol, Torino in vantaggio. Il pubblico bergamasco fischia.

Al 35' concesso un calcio di rigore al Torino, ma il fallo su Antonelli si ha l'impressione che venga compiuto fuori dall'area. Baracani aveva assegnato solo la punizione, il suo assistente invece assegna il penalty.

Alla mezzora il Torino è più vivo in zona d'attacco, ma vere azioni di attacco ancora non se ne sono viste. D'Ambrosio si conferma tra i migliori dei suoi, Scaglia, forse intimidito dall'esordio, sbaglia alcune giocate palla al piede.

Al 12' buon tiro di Genevier dalla distanza che lambisce la traversa.

Dopo i primi cinque minuti di gioco non ci sono state particolari iniziative di gioco. Determinato l'ex Cioffi, come al solito sportivo, dopo un fallo su Scaglia chiede scusa più volte, lui che porta sempre nel cuore il Torino.

E' cominciata la partita, come previsto c'è Arma in campo, ma a sorpresa gioca Morello in porta al posto di Sereni. C'è anche Scaglia in campo, all'esordio dopo l'arrivo negli ultimi giorni di mercato. Colantuono è già nervoso ed è giàstato ripreso dall'ultimo uomo.

Assente Sereni, si parla di leggera indisposizione. Tocca a Morello esordire nella porta granata dopo un'assenza dai campi di quasi due anni.

 

 

 

Tabellino

Marcatori: 37' Pia su rigore (T)

 

AlbinoLeffe(3-5-2): Layeni, Cioffi, Sala, Bergamelli (Torri); Perico, Previtali, Bernardini (Cissè), Bombardini, Piccinni; Cellini (Hetemaj), Ruopolo. A disp.: Offredi, Garlini, Passoni, Cia, Hetemaj, Cissé, Torri. All. Mondonico

Torino (4-4-2): Morello; D'Ambrosio, Zoboli, Loria, Garofalo; Antonelli (Gasbarroni), Génévier, Pestrin, Scaglia (Barusso); Pià (Leon), Arma. A disp.: Sereni, D'Aiello, Rubin, Léon, Barusso, Gorobsov, Gasbarroni. All. Colantuono

AmmPoniti: Perico, Bombardini (A); Zoboli, Gasbarroni, Leon,  Pestrin (T)

Arbitro: sig. Baracani di Firenze