A centrocampo Rincòn è una garanzia, ma serve maggiore qualità

20.01.2020 07:00 di Marcello Ferron   Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
A centrocampo Rincòn è una garanzia, ma serve maggiore qualità

Uno dei problemi che vengono maggiormente imputati al Toro in questa stagione e non solo, è la mancanza di qualità nella manovra e forse anche negli interpreti di centrocampo. Daniele Baselli, sabato in panchina poichè reduce da un infortunio, non è ancora riuscito a compiere quel definivo salto di qualità per imporsi come trascinatore del centrocampo granata. Lukic, che sta trovando sempre più spazio, ha si messo in mostra doti interessanti, ma non è ancora pronto per prendere in mano il reparto e pecca ancora soprattutto in fase offensiva. Meité è un giocatore più di corsa e di fisico piuttosto che di qualità, e non è ancora riuscito a risolvere i problemi di continuità. L'unica certezza è rappresentata da Tomàs Rincòn, che contro il Sassuolo si è esibito anche come bomber, ma venezuelano non si può chiedere anche di essere un creatore di gioco. Servirebbe quindi un giocatore in grado di far compiere il salto di qualità a livello di tecnica e di talento alla mediana granata: un profilo non certo facile da trovare, soprattutto nel mercato di gennaio, ma al quale i dirigenti granata dovranno dare priorità in sede di mercato.