Zaccarelli a Tmw Radio: “Toro, credi in Verdi. L’avrei fatto giocare dal 1’ con il Lecce”

18.09.2019 21:00 di Elena Rossin   Vedi letture
Fonte: Tmw
Renato Zaccarelli
Renato Zaccarelli

Oggi pomeriggio su Tmw Radio, durante la trasmissione "Stadio Aperto", l'ex bandiera del Torino Renato Zaccarelli ha commentato i temi più caldi relativi alla Serie A e alla Champions League. Questa la sua analisi:

Su Torino-Lecce

Ci sta una serata non positiva, certo che le aspettative erano ben altre: le partite precedenti erano state ottime e c'era l'opportunità per i granata di agganciare la vetta della classifica. Ho avvertito una forte delusione da parte dei tifosi, ma c'è sicuramente la possibilità di ripartire subito.

Su Verdi

Avere un giocatore come Verdi, bravo a fare la seconda punta come l'esterno, è una grande possibilità per i granata. Certo, è arrivato l'ultimo giorno di mercato e sappiamo che Mazzarri ci mette sempre molto ad inserire i nuovi. Fossi stato nel tecnico, avrei fatto giocare l'ex Napoli dall'inizio per poi sostituirlo a gara in corso, ma si è preferito ricorrere alla stessa squadra che aveva battuto l'Atalanta.

Sulla Serie A

E' un campionato un po' pazzo, sono arrivate già diverse sorprese sia ai piani alti che da parte delle piccole squadre. Prima o poi la fisionomia della stagione si andrà a delineare, al momento ci sono troppe prestazioni discordanti: mi viene in mente la Juventus, straordinaria per un'ora con il Napoli come irriconoscibile a Firenze.

Su Fiorentina-Juventus

Le circostanze sfortunate per la Juve hanno pesato parecchio, su tutte gli infortuni di Douglas Costa e Pjanic. Sono certo che i bianconeri ricominceranno presto a macinare, già a partire dalla sfida di Champions con L'Atletico Madrid.

Sull'Atalanta

E' un esordio importantissimo quello di stasera in Champions League. L'Atalanta ha dimostrato nel tempo di riuscire a consolidarsi come realtà, con un occhio attento ai bilanci: importante è il pensiero che sta dietro a tecnico e società. Gasperini sa di potersela giocare alla pari con qualunque avversario e questo, anche se arriva come è naturale che sia qualche sconfitta, porta euforia ed entusiasmo nell'ambiente: non ho mai visto negli ultimi anni un tifoso della Dea lasciare lo stadio scontento.

Sul derby di Milano

Mi ha molto deluso l'Inter contro lo Slavia Praga. Al Milan serve tempo per trovare risultati e continuità: i rossoneri sono un cantiere aperto.