Uefa, aperta indagine su Neymar per le frasi che ha detto contro il Var

L’attaccante del Paris Saint Germain dopo l’eliminazione dalla Champions aveva detto parole forti contro gli addetti al Var.
13.03.2019 20:30 di Elena Rossin  articolo letto 1649 volte
Fonte: Uefa
Neymar da Silva Santos Júnior
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Neymar da Silva Santos Júnior

“Questa è una vergogna! Mettono quattro persone che non capiscono di calcio a controllare le immagini … Non esiste!”. Così si era espresso Neymar sull’episodio del calcio di rigore concesso al Manchester United nel finale di gara che ha sancito la vittoria per tre a uno ai red devils decretando così l’eliminazione dalla Champions del Paris Saint Germain. Neymar non aveva disputato nessuna delle due gare degli ottavi con gli inglesi perché è infortunato, ma questo non l’ha preservato dal finire sotto inchiesta.   

Con un comunicato la Uefa ha reso noto di aver aperto un’indagine nei confronti del brasiliano: “In conformità con l’articolo 31 (3) (a) dei Regolamenti Disciplinari UEFA, l’UEFA ha annunciato oggi di aver nominato un Ispettore Etico e Disciplinare per condurre un’indagine riguardante i commenti fatti sui social media dal giocatore del Paris Saint-Germain Neymar, in seguito alla partita della UEFA Champions League 2018/2019 tra Paris Saint-Germain e Manchester United FC, disputata il 6 marzo 2019 in Francia. Le informazioni relative a questa indagine saranno disponibili a tempo debito”.