Torino, Sanabria oscura Belotti: Nicola scopre un nuovo bomber per la salvezza

04.04.2021 11:50 di Elena Rossin   Vedi letture
Fonte: Tmw
Belotti e Sanabria
TUTTOmercatoWEB.com
Belotti e Sanabria
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Soltanto Cristiano Ronaldo, a dieci minuti dalla fine, non gli ha permesso di entrare nella leggenda del Toro. Intanto, però, Antonio Sanabria ha riscritto la storia dei derby della Mole: era da 21 anni che un giocatore granata non segnava due gol contro la Juventus. Nel 2000 ci riuscì Marco Ferrante, ieri ce l’ha fatta il paraguayano arrivato poco più di due mesi fa. Ha illuso la squadra di Davide Nicola, poi il portoghese ha ristabilito la parità e, pur con un finale incandescente e dal risultato incerto, la sfida è finita 2-2.

Sanabria ha fatto il Belotti di turno, incredibilmente assente proprio nella partita più sentita. Il Gallo, infatti, non si è mai acceso: si è visto, di fatto, soltanto in quel contatto con De Ligt durante il primo tempo che l’arbitro Fabbri non ha ritenuto falloso. E il gol sta diventando un tabù, distante praticamente due mesi perché non arriva dal 6 febbraio scorso. In quello che, visto il futuro incerto che lo attende, potrebbe anche essere stato il suo ultimo derby, Belotti è stato sovrastato da Sanabria. E, aspettando il miglior Gallo, Nicola si gode l’uomo che ha voluto fortemente.

“Sapevo di portare un ragazzo serio e con valori, per me è un giocatore importante anche perché sa giocare in tanti moduli” le nuove manifestazioni d’affetto del tecnico sull’ultimo sbarcato sotto la Mole. La sua media realizzativa, poi, ha dell’incredibile: cinque partite disputate, quattro gol e un assist all’attivo. E pensare che la sua avventura in granata era iniziata come peggio non poteva, con il Covid suo e poi dei tanti suoi compagni che lo ha tenuto lontano dai campi per un mese abbondante. Poi, da quando è tornato a disposizione, ha subito lasciato il segno: gol a Crotone al primo pallone toccato, rete contro l’Inter, ora la doppietta contro la Juve. Due sconfitte e un pareggio, però, i risultati delle sfide nelle quali Sanabria ha segnato. Ora aspetta il gol decisivo, mentre si gode la sua media da una rete ogni 88 minuti giocati.