Torino, domani il primo allenamento: Juric si ritrova senza Belotti e con Bayeye

03.07.2022 11:30 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Tmw
Juric e Belotti
TUTTOmercatoWEB.com
Juric e Belotti
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Vacanze finite, si torna al lavoro: Ivan Juric è pronto a ritrovare i suoi ragazzi in vista della nuova stagione. All’appello, come già si sapeva da diverse settimane, mancherà Andrea Belotti: l’ormai ex granata ha sciolto le sue riserve, è tutto pronto per il suo sbarco nel Principato. Il Gallo ha accettato l’offerta del Monaco, si parla di un triennale ad oltre tre milioni di euro per ripartire dopo il divorzio con il Toro. L’attaccante, che a dicembre spegnerà 29 candeline, avrà così l’occasione di disputare la Champions per la prima volta in carriera: la squadra di Clement dovrà superare l’ostacolo dei preliminari, ma a livello personale è un bel salto in avanti. I granata si ritrovano così senza capitano e senza bomber, il dt Vagnati è alla continua ricerca di rinforzi mentre domani mattina riapriranno i cancelli del Fila.

Il programma
Già nella giornata di oggi ci sarà il primo passo verso la nuova stagione: i giocatori sosterranno i test e seguiranno il protocollo anti-Covid ancora in vigore, mentre il primo allenamento è previsto per la giornata di domani. Il gruppo, però, sarà ai minimi termini: mancheranno i nazionali, gli unici big “annunciati” sono Singo, Vojvoda e Bremer, che però resta in partenza. Un volto nuovo è atteso alla corte di Juric, il club di via Arcivescovado ha chiuso per Brian Bayeye, esterno difensivo del Catanzaro. Il ventiduenne di origini congolesi è stato eletto come miglior giocatore della categoria, ora proverà a convincere l’allenatore ad inserirlo nella squadra di terzini insieme a Singo, Vojvoda e Aina. Non può bastare un classe 2000 della serie C, la dirigenza lo sa e sta provando ad accelerare per acquisti di categoria. I primi giorni di lavoro saranno incentrati sulla parte atletica, anche perché Juric ha una squadra totalmente incompleta. E i tanti nazionali, da Ricci a Pellegri passando per i portieri Berisha e Vanja oltre a Lukic e Rodriguez, torneranno a disposizione soltanto tra una settimana, giusto in tempo per partire per il ritiro in Austria. Aspettando sempre che il mercato si sblocchi e che la dirigenza centri i primi colpi di spessore.