Torino, altro flop sul più bello: riflessioni di mercato

20.01.2020 08:30 di Emanuele Pastorella   Vedi letture
Fonte: G. Longari per Tmw
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Torino, altro flop sul più bello: riflessioni di mercato

Tre indizi fanno una prova, questo è certo, ma cinque cadute rovinose al momento di cercare il decollo suonano da sinistra conferma di una stagione controversa. Il momento positivo del Torino non trova riscontro nella trasferta di Reggio Emilia contro il Sassuolo, e mostra per l’ennesima volta le carenze mentali di un gruppo che non trova riscontro nelle dichiarazioni di ammonimento che il suo stesso leader Mazzarri aveva lanciato prima della sfida contro i neroverdi. Dieci minuti di ribaltone che ripongono l’accento sulle necessità anche in chiave mercato. L’assenza di Iago Falque pesa, e se la scelta è quella di sacrificare lo spagnolo occorre pensare a delle alternative credibili anche a livello tecnico. In casa granata si pensa a Younes che sembra avere chiuso la sua esperienza a Napoli. Da rivalutare anche la decisione riguardo il gioiello Vincenzo Millico: il baby attaccante ha cambiato la marcia del reparto avanzato nel quarto d’ora che gli è stato concesso, forse privarsene per un prestito senza approfittarne ora che ce ne sarebbe bisogno non è la scelta più aderente alle difficoltà vissute dal Torino quando è tempo di accendere la luce.