Serie A, nessuna rivoluzione nella compilazione dei calendari

Almeno per la prossima stagione non ci sarà il risorteggio del girone di ritorno come avviene invece in Inghilterra e Spagna
08.07.2019 19:42 di Federico Danesi   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Serie A, nessuna rivoluzione nella compilazione dei calendari

La suggestione è durata qualche giorno, ma non si trasformerà in realtà. Almeno per la prossima stagione il calendario della Serie A sarà compilato secondo le solite modalità, con il girone di ritorno uguale a quello d'andata, solo a campi invertiti. Nessuna imitazione della Premier League e della Liga, quindi come si legge nel comunicato finale dell'Assemblea di Lega odierna. “Il calendario della Serie A TIM 2019/2020 sarà compilato con il metodo tradizionale 'a specchio' utilizzato finora, ma allo stesso tempo sarà effettuato uno studio sull’impatto, per la prossima stagione, di un sorteggio con modalità differenti”. Nei prossimi giorni verrà anche valutata più attentamente la proposta di Mediapro sui diritti televisivi a partire dal 2021: “Le Società hanno deciso di tenere aperta l'assemblea e dato mandato al Consiglio e all'ad Luigi De Siervo di proseguire la trattativa con la controparte nei prossimi giorni”.