Serie A, il diktat dei calciatori: quell'orario non piace

28.05.2020 12:16 di Federico Danesi   Vedi letture
Fonte: Corriere dello Sport
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Serie A, il diktat dei calciatori: quell'orario non piace

Tra le mille discussioni sulla ripresa della Serie A (ed eventualmente anche di Serie B e C) c'è quella legata agli orari. La Lega ha modificato parzialmente le fasce, proponendo di giocare alle 17, 19.15 e 21.30, ma i calciatori da quell'orecchio non ci sentono. Come spiega il Corriere dello Sport, l'Assocalciatori è stata chiara: nessuno in campo prima delle 18. In attesa di capire se e quando il calcio ripartirà, c'è anche questo dettaglio da sistemare.