Sassuolo-Toro, l'unico ex-granata è il vice di De Zerbi

16.01.2020 11:16 di Claudio Colla   Vedi letture
© foto di Federico De Luca
Sassuolo-Toro, l'unico ex-granata è il vice di De Zerbi

Se sul fronte granata è presente un ex-Sassuolo di particolare peso, Simone Zaza, che alla gara di debutto stagionale contribuì con un gol al 2-1 inflitto dal Toro ai neroverdi, tra gli emiliani, che in anni non lontani hanno ospitato calciatori la cui passata permanenza in granata aveva dato buoni frutti, come Matteo Brighi e Cesare Natali, l'unico ex-Toro è Davide Possanzini (in foto), assistente allenatore di Roberto De Zerbi. L'ex-attaccante marchigiano, 44 anni il prossimo 9 febbraio, che da giocatore legò le proprie fortune soprattutto ai colori del Brescia, con parentesi precedenti comunque significative tra Varese, Reggina, Sampdoria, e Albinoleffe, segue De Zerbi fin dal 2016, coda dell'esperienza del tecnico a Foggia, collaborando con lui anche lungo gli incarichi a Benevento e Palermo.

Ha difeso i pali del Sassuolo, seppur per breve tempo, Antonio Rosati: tre presenze ufficiali (con sette reti subite) nella prima metà del 2013/14. Con lui, in quel semestre, anche il succitato Zaza, che tra 2013 e 2015 disputò sulla Via Emilia quelle che restano, a oggi, le sue migliori stagioni in carriera, trampolino di lancio per l'approdo alla Juve, e l'affermazione in Nazionale, all'epoca guidata da Antonio Conte. Periodo che, per Zaza, considerandone la parabola per lo più discendente, appare ora lontanissimo.