Sarri rincuora Padelli: "Sono cose che capitano, non deve sentirsi in colpa"

06.05.2015 19:17 di Lorenzo Buconi Twitter:    vedi letture
Sarri rincuora Padelli: "Sono cose che capitano, non deve sentirsi in colpa"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca

Il tecnico dell'Empoli, Maurizio Sarri, nel post-partita ha commentato ai microfoni di Sky Sport la vittoria odierna, che ha consentito alla squadra toscana di raggiungere la salvezza aritmetica: "Soddisfazione forte perché a luglio dello scorso anno nessuno ci dava possibilità di salvezza. E' una soddisfazione grande che dimostra come nel calcio di oggi c'è ancora spazio per una realtà come la nostra. L'errore di Padelli? Mi è successo un paio di anni fa in Coppa Italia contro il Vicenza con un errore simile. Il Torino utilizza così tanto il portiere nella circolazione della palla che qualche infortunio può accadere. Dobbiamo accettarlo e lui non deve sentirsi in colpa. Oggi tanta voglia di salvezza? C'era voglia di prendere punti per chiudere il discorso, ma dentro lo spogliatoio puntiamo ad una classifica migliore sfruttando la buona condizione fisica che stiamo affrontando. Saponara? Ultimamente sta facendo tutte grandi prestazioni e il suo futuro sembra già scritto con il diritto di riscatto a nostro favore. Io ancora ad Empoli? In questo momento sì. Poi nel calcio può succedere sempre qualcosa d'imprevedibile, che può far contenta anche la società. Ad oggi, però, il mio futuro è qui".