Paolo Cannavaro al CorTorino: "Mazzarri è uno sperimentatore, non si ferma a un solo modulo. Europa possibile per il Toro"

28.07.2018 01:02 di Claudio Colla   vedi letture
Paolo Cannavaro al CorTorino: "Mazzarri è uno sperimentatore, non si ferma a un solo modulo. Europa possibile per il Toro"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Intervistato dal Corriere di Torino, Paolo Cannavaro, collaboratore tecnico del fratello Fabio al Guangzhou Evergrande, ha parlato di Walter Mazzarri, suo allenatore al Napoli tra 2009 e 2013: "Non dimenticherò quello che ha fatto in azzurro: lavorare con lui è stato importante. Parla coi giocatori a quattr’occhi, vuole il confronto, ed è chiaro quando ti si rivolge. Non prende in giro nessuno, e, al Napoli, spiegava sempre accuratamente i temi che affrontava. Per un giocatore è importante, come lo è vedere che il tuo allenatore si sveglia al mattino e pensa al calcio, e va a dormire la sera pensando a tutto il lavoro della giornata. Lavorare con lui è stato stimolante. Mazzarri è un tecnico che sperimenta: ha un modulo base da cui partire, ma ha sempre saputo adattarsi ai giocatori. È una delle sue qualità, che ha migliorato nel tempo: sa bene che il calcio moderno non può basarsi su una sola idea di gioco. Walter è onesto: il Torino crescerà ancora; cura con dedizione la difesa, ma solo per poter attaccare al meglio. Con lui in panchina, per il Toro, l'Europa è possibile, e Belotti può valere anche 30 gol a stagione".