Non basta Sanabria a risolvere la questione del gol al Torino: anche con la Fiorentina non sfruttate a dovere le occasioni

22.05.2023 14:00 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Elena Rossin con dati Lega Serie A
Antonio Sanabria
TUTTOmercatoWEB.com
Antonio Sanabria
© foto di www.imagephotoagency.it

Antonio Sanabria ha segnato il suo gol numero 12 nella gara con la Fiorentina, mai così tanti ne aveva fatti in uno stesso campionato finora nella sua carriera ed è il capocannoniere della squadra di Juric, che ha permesso sì al Torino di pareggiare, ma i granata anche ieri hanno creato più occasioni da gol senza però riuscire a fare più di una rete: occasioni da gol create 10 (Buongiorno 1, Singo 3, Ricci 1, Ilic 4, Vlasic 1), tiri 10 dei quali in porta 4 compreso il gol (Rodriguez, Vlasic, Karamoh e Sanabria), tiri fuori 5 e respinti 1.

I numeri parlano chiaro - In 36 partite il Torino ha creato 350 occasioni da gol, ha tirato 418 volte delle quali 141 negli specchi delle porte avversarie, 158 fuori, si è visto respingere 119 tiri e ha realizzato 38 gol con una capacità realizzativa del 9% collocandosi al 14° posto in Serie A per numero di reti.

La classifica ne risente - Quello delle occasioni da gol non sfruttare è un leitmotiv che finisce per incidere sulla classifica del Torino, infatti ieri serviva vincere per restare all’8° posto e invece il Torino è stato scavalcato dal Monza che ha battuto il Sassuolo, è rimasto a pari punti con la Fiorentina ed è stato raggiunto dal Bologna, che ha vinto 5 a 1 contro la Cremonese.