La7 in netta crescita, l'acquisto di Cairo sta ottenendo i suoi frutti

04.12.2013 15:32 di Marina Beccuti   vedi letture
La7 in netta crescita, l'acquisto di Cairo sta ottenendo i suoi frutti
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Insidefoto/Image Sport

Urbano Cairo è un po' come re Mida, i suoi affari li sa fare bene e sta risanando anche La7. Non per niente nell'ultimo trimeste, comprensivo da settembre a novembre, la sua tv ha avuto un incremento del 7 per cento nel conteggio totale della giornata. Il maggior successo si ha nel prime time che va dalle 20,30 alle 23,30, dove si è assestato al 4,58 per cento con quasi 1,2 milioni di telespettatori contro il 4,15 del 2012. Rispetto ad un anno fa, stesso periodo, La7 ha avuto un incremento dell'11 per cento in più, portando la rete ad essere l'unica a crescere in doppia cifra, come ci si aspetta dai gol di Immobile e Cerci.

Funziona bene il Tg di Mentana delle 13,30 e delle 20, prosegue nel modo migliore anche Servizio Pubblico, condotto da Michele Santoro, che ha l'11,1 per cento di share ed è il terzo programma più visto del giovedì. Grande la performance per Crozza nel paese delle Meraviglie, fiore all'occhiello della televisione di Cairo, che conta l'8,7 per cento di media tutti i venerdì. A quanto pare adesso La7 è diventata anche amica di Beppe Grillo, avendo dato ampio spazio alla kermesse dal Vaffa Day di domenica. Fatto non passato inosservato al comico genovese, che ce l'ha sempre con tutti e aveva avuto da ridire anche sull'acquisizione di Cairo, considerato dal leader del M5S ancora un collaboratore di Berlusconi.