La pochezza del Torino con la Lazio evidenziata dai numeri che non lasciano scampo

Occasioni da gol create, tiri in porta, calci d’angolo battuti e assist dei granata sono stati scarsi quando non nulli.
31.10.2019 13:30 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Dati Lega Serie A
Nkoulou, Caicedo, Lukic
TUTTOmercatoWEB.com
Nkoulou, Caicedo, Lukic
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Già il risultato di quattro a zero è pesante pur tenuto conto che la Lazio è una buona squadra, quindi, non semplice da affrontare, ma se si guarda un po’ nel dettaglio la prestazione del Torino di ieri sera, anche senza essere esperti di calcio, si capisce che i granata di buone cose ne hanno prodotte ben poche per non dire nessuna.

I possesso palla equamente diviso al 50% fra Lazio e Torino, dato come i seguenti della Lega Serie A, indica che i granata hanno avuto la possibilità di gestire la palla, ma i sei tiri totali dei quali solo tre nella porta di Strakosha, per giunta senza che il portiere biancoceleste abbia dovuto fare parate anche solo un tantino complicate, contro i sedici degli avversari dei quali otto in porta che hanno prodotto tre gol (il quarto non è computato in quanto autogol di Belotti) evidenzia che quando il Torino ha avuto il pallone non l’ha gestito bene. Cosa sottolineata dal fatto che le occasioni da gol create sono state solo due a fronte delle dodici dei laziali. In più il numero sia di calci d’angolo battuti sia di assist foderati è stato zero, mentre quelli dei biancocelesti rispettivamente otto e due.
Se non fosse la quinta sconfitta su dieci partite di campionato giocate si potrebbe anche pensare a una serata storta, ma non è purtroppo per il Torino stato così.