L'agente dell'ex-granata Calaiò: "Bene Cerci, non mi è piaciuto Barreto. Mio fratello avrebbe scelto Palermo, se il Napoli non lo avesse preso a titolo definitivo"

03.03.2013 17:54 di Claudio Colla   vedi letture
L'agente dell'ex-granata Calaiò: "Bene Cerci, non mi è piaciuto Barreto. Mio fratello avrebbe scelto Palermo, se il Napoli non lo avesse preso a titolo definitivo"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Alessio Alaimo

Interrogato da TuttoMercatoWeb in merito allo 0-0 conseguito da Torino e Palermo nel lunch match della 27esima giornata, Umberto Calaiò, fratello e agente di Emanuele, centravanti del Napoli ex-Toro e palermitano di nascita, ha affermato: "Un pareggio che non accontenta nessuno: bene il Palermo dal punto di vista del gioco, come sempre con Gasperini, ma manca l'ultimo passaggio, forse un po' di fiducia. E poi il mercato ha lasciato delle lacune: Boselli è un buon giocatore, ma non era quello che serviva ai rosanero. Di contro ho visto un Torino compatto; si vede la verve di Cerci che è quello più in forma. Invece non mi è piaciuto Barreto; per quello che ho visto, comunque, il pareggio ci sta. Mio fratello rosanero e granata mancato? Il Napoli lo ha comprato; se non lo avesse preso a titolo definitivo avrebbe scelto il Palermo. anche perché a Torino è già stato ed è cresciuto lì".