Il processo di Laxalt: a breve indispensabile per il Torino

L’esterno non è ancora un elemento imprescindibile del Torino, ma per il suo ruolo è funzionale allo sviluppo del gioco granata.
11.10.2019 17:30 di Elena Rossin   Vedi letture
Fonte: Tmw
Diego Sebastian Laxalt Suarez
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Diego Sebastian Laxalt Suarez

E’ stato tra i giocatori più corteggiati dell’estate, e non solo dal Torino che alla fine della sessione è riuscito ad aggiudicarsi le prestazioni di Diego Laxalt. L’esterno uruguayano, tuttavia, non è ancora entrato negli schemi di Walter Mazzarri in maniera proporzionale al talento di cui dispone, e per questo motivo non è ancora un elemento imprescindibile di un Torino che tra alti e bassi, sta cercando di costruirsi una dimensione nuova, scrive Gianluigi Longari su Tuttomercatoweb. Il sacrificio chiesto dal tecnico di San Vincenzo ai suoi esterni è basilare affinché lo sviluppo del gioco si manifesti in maniera fluida nella fase avanzata ed efficace in quella arretrata, di conseguenza è anche normale che il tempo possa rivelarsi un alleato prezioso per l’ex giocatore del Milan. Intanto nel recente clean sheet conquistato contro un avversario di livello come il Napoli, anche Laxalt è stato protagonista per 90 minuti, suggerendo come il suo contributo ed il suo conseguente impiego siano destinati ad accrescersi con l’incedere della stagione. L’investimento ha tutto per essere ripagato con tanto di interessi.