Galeone: “Giampaolo ora ha basi solide. Con il regista e il trequartista non gli servirà molto tempo”

16.09.2020 13:10 di Elena Rossin   Vedi letture
Fonte: Tuttosport
Giovanni Galeone
© foto di Petrussi/FDL71
Giovanni Galeone

Giovanni Galeone ha forgiato tanti allenatori tra i quali Marco Giampaolo e Tuttosport lo ha intervistato proprio per conoscere un po’ più approfonditamente l’allenatore del Torino. “Spero che Cairo - ha detto Galeone – sposi realmente il modo di pensare di Giampaolo: resistere!”. E del Torno ha affermato: “Il Toro è magia: contano i valori di Ferrini”.

Su che idee ha il mister granata dei suoi giocatori in relazione al gioco che vuole proporre Galeone ha svelato: “Giampaolo ora ha basi solide. Con il regista e il trequartista non gli servirà molto tempo. Rincon nelle idee di Marco può fare il mediano, ma non dirigere il gioco. Belotti-Zaza e difesa a 4 sono i suoi punti fermi. Ora poi dà anche spazio alla fantasia”. E poi ha rivelato alcune caratteristiche di Giampaolo: “E’ maniacale. Io affidavo gran parte degli allenamenti ai miei collaboratori. Lui era maniacale e gli davo da fare i 7 contro 11: dettava i tempi della difesa, era molto pignolo sui movimenti, era attento a tutto”. E poi ancora: “Basta gabbie. Io davo più spazio alla fantasia, lui tendeva a ingabbiare il calcio nei movimenti. Per lui prendere un contropiede era una bestemmia. Ma da Empoli in poi ha scelto di dare più spaio al talento”.