Fra i più deludenti dell’asta del Fantacalcio ci sarà qualche granata?

10.10.2019 22:30 di Elena Rossin   Vedi letture
Fonte: Sky Sport
Krzysztof Piatek
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Krzysztof Piatek

Ci sono anche giocatori famosi fra quelli che hanno segnato poco e avito voti deludenti nella particolare graduatoria stilata da Sky Sport sui giocatori più deludenti presi al fantacalcio dopo le prime sette giornate. Ecco chi sono:

Andrei Radu (GENOA) - La Liguria della Serie A non se la passa benissimo. La classifica parla chiaro: Genoa e Samp sono nei bassifondi e i loro portieri 'pagano' un conto salatissimo al fantacalcio. Radu ha una media voto leggermente sotto il 6 ma la sua media punti è la più bassa della Serie A con 3,64 punti .

Emil Audero (SAMPDORIA) - All'ultimo posto nelle classifiche di rendimento c'è anche l'altro portiere della Genova calcistica. Lo scorso anno Audero aveva avuto una partenza pazzesca. Quest'anno lui e Radu potevano essere una buona coppia considerando la griglia portieri. Invece anche per l'estremo difensore della Samp la fantamedia è di 3,64 punti .

Jeison Murillo (SAMPDORIA) - In molti pensavano che la sua esperienza potesse giovare sia ai blucerchiati che ai fantallenatori. Chi ha deciso di puntare sull'ex centrale dell'Inter però è rimasto deluso dalla sua prima parte di stagione. La fantamedia parla chiaro. Nelle 5 gare con punti la sua media è stata di appena 4,90.

Davide Calabria (MILAN) - La cura Giampaolo non ha dato i frutti sperati. Il nuovo allenatore rossonero sembrava orientato (e così è stato) a non stravolgere molto gli assetti difensivi del Milan. Purtroppo però sono arrivate 4 sconfitte e anche le 3 vittorie non sono state così nette da aumentare le medie fantacalcistiche di alcuni rossoneri. Calabria paga anche qualche -1 di troppo. La sua fantamedia dice 5 punti di media portati in dote.

José Luis Palomino (ATALANTA) - Tra i vari difensori goleador della squadra di Gasperini, all'indomani dell'addio di Mancini, c'è chi ha puntato su Palomino: le sue doti aeree sono sotto gli occhi di tutti. Se l'Atalanta dovesse confermarsi superpotenza del nostro campionato, il rapporto qualità-prezzo del difensore sarebbe il top...questo il pensiero estivo di qualche fantallenatore. Invece al momento Palomino contribuisce per appena 5,25 punti di fantamedia.

Ismael Bennacer (MILAN) - Premiato quale miglior giocatore della Cappa d'Africa, Bennacer era atteso da una stagione positiva. Il Milan però ha raccontato (per ora) altro e lui forse sta pagando il poco riposo estivo e la preparazione iniziata in ritardo. Protagonista negativo nella sfida contro la Fiorentina, Bennacer ha per ora fatto registrare una fantamedia di 5,25 punti.

Emiliano Rigoni (SAMPDORIA) - Il suo acquisto last minute poteva portare con sé qualche beneficio. Di Francesco non aveva visto girare bene gli attaccanti in rosa e si era affidato a un esterno che, almeno inizialmente, a Bergamo aveva fatto bene. Un centrocampista in attacco è sempre una manna dal cielo per i vari fantallenatori ma non sempre le cose vanno come preventivato. Nelle difficoltà blucerchiarte è finito anche Rigoni che al momento ha una fantamedia pari a 5,20.

Allan (NAPOLI) - E' pronto a tornare protagonista. Qualcuno, dopo la deludente, sotto il profilo fantacalcistico, annata scorsa avrà preso Allan sperando che tornasse a più che discreti livelli. Il cambio di sistema di gioco peteva anche premiare le sue incursioni offensive ma per ora il suo contributo alla causa non è quello sperato dai vari fantallenatori. Fantamedia che si assesta sul 5,30.

Federico Bernardeschi (JUVENTUS) - Se Sarri gioca col 4-3-3 Bernardeschi è un affare. Il pensiero estivo di molti fantallenatori non era del tutto sbagliato. La 'mazzata' è arrivata quando Douglas Costa si è fatto male. "Non lo vedo molto come esterno d'attacco" aveva senteziato Sarri. L'investimento non ha quindi (per ora) fruttato visto che il bianconero, in 5 gare a punti, ha una fantamedia di 5,40 punti.

Adrien Rabiot (JUVENTUS) - Altro giro e altro bianconero in lista. Per lui parlano le sfide di campionato nelle quali è andato a punti: solo 3 su 7. L'inserimento dei nuovi non è stato immediato in casa Juventus e con tutta quella qualità in rosa era quasi 'normale' non sapere per bene su chi investire un discreto numero di crediti. Con Matuidi inamovibile, Rabiot, per conquistare la titolarità, dovrà fare molto di più del 5,5 di fantamedia.

Arek Milik (NAPOLI) - La sua quotazione iniziale su Superscudetto era di 59 fantamilioni. Probabile che il polacco, nelle varie aste, sia stato uno dei più pagati. Bomber in una squadra molto offensiva, Milik aveva dalla sua anche il fatto di essere specialista sulle punizioni. Per vari motivi però, Arek non ha avuto tutta quella continuità, totalizzando per ora una fantamedia di 5,25 punti.

Krzysztof Piatek (MILAN) - Due reti sono arrivate. Entrambe su rigore. Il +6 è oggettivamente indiscutibile ma a colpire è ovviamente la media voto pari a 5,36 punti. Che succede agli attaccanti polacchi? Difficile dirlo...pare una maledizione. I 6,14 punti di fantamedia non sono totalmente da buttare ma chi ha speso una fortuna per Piatek chiede altri numeri.

Giampaolo Pazzini (VERONA) - Due presenze per un totale di 9 minuti in campionato. In un Verona che non ha ancora segnato con gli attaccanti, Pazzini poteva essere una risorsa. Qualche fantallenatore avrà scommesso su di lui sperando nel classico expolit a 1. "Ve l'avevo detto ma voi me lo avete lasciato e guardate che roba..." è la frase che in molti si erano preparati. Per ora scommessa persa ovviamente non per colpa del giocatore.

Gianluca Lapadula (LECCE) - A Lecce in cerca di riscatto. Era il titolo che accompagnava la nuova avventura in Serie A di Lapadula. Le cose però non sono ancora andate per il verso giusto né per lui né per Diego Farias. Chi aveva puntato su un ritorno in grande stile di Lapadula ha potuto constatare solo la deludente fantamedia fin qui fatta registrare: 5,25 punti.

Fabio Quagliarella (SAMPDORIA) - La delusione di inizio stagione con la D maiuscola. Pezzo pregiatissimo dell'asta estiva, era chiamato a difendere il titolo di capocannoniere conquistato nella scorsa stagione. Con un calcio offensivo come quello di Eusebio Di Francesco, Quagliarella sembrava pronto a continuare a macinare +3...invece la storia dice che quei crediti spesi, al momento, sono stati spesi piuttosto male. Fantamedia per il 27 blucerchiato di 6,08 a fronte di una media voto di 5,75.