FIFA, aperto un procedimento penale su Lauber e Infantino. "Ho solo visto il Procuratore della Svizzera"

30.07.2020 21:30 di Elena Rossin   Vedi letture
Fonte: Tmw e Ansa
Gianni Infantino
Gianni Infantino

In Svizzera un procuratore speciale è stato incaricato di indagare sui presunti rapporti fra il procuratore generale svizzero Michael Lauber e il presidente della FIFA Gianni Infantino.

Le accuse riguarderebbero il modo in cui fu svolta l'indagine sulla corruzione nella FIFA. Lo scorso giugno sono stati diffusi dei documenti che provavano un incontro segreto tra Lauber e Infantino, cosa che il procuratore generale aveva negato.

Con l'apertura di un procedimento penale potrebbe anche presupporre una possibile sospensione dalla carica di presidente FIFA di Infantino ed eventuale nomina a presidente di Sheikh Salman, sconfitto proprio da Infantino alle elezioni FIFA del 2016.

IL COMMENTO DI INFANTINO ALL’ANSA: "Le persone ricordano bene dove la FIFA era come istituzione nel 2015 e in che modo era necessario un sostanziale intervento giudiziario per aiutare a ripristinare la credibilità dell'organizzazione. Come presidente della FIFA, è stato il mio obiettivo fin dal primo giorno, e rimane il mio obiettivo, aiutare le autorità a indagare su illeciti passati presso la Fifa": il presidente della Fifa Infantino, ha commentato così l'apertura di un procedimento penale nei suoi confronti. "Sostengo pienamente il processo giudiziario e la FIFA rimane disposta a collaborare pienamente con le autorità svizzere a tal fine – ha aggiunto - Incontrare il Procuratore Generale della Svizzera è perfettamente legittimo ed è legale. Non è una violazione di nulla. Al contrario, fa anche parte dei doveri fiduciari del presidente della Fifa".