Emergenza Coronavirus, le iniziative del Torino - I piccoli della Scuola Calcio ricordano che "andrà tutto bene"

29.03.2020 09:45 di Emanuele Pastorella   Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Emergenza Coronavirus, le iniziative del Torino - I piccoli della Scuola Calcio ricordano che "andrà tutto bene"

Simone Zaza in prima linea per la sua terra: l'attaccante del Torino, infatti, ha attivato una raccolta fondi. Come ha postato sul suo profilo Instagram, l’ex Valencia ha deciso di dare una mano alla sua regione, la Basilicata: “Ho deciso di impegnarmi in prima persona per supportare la mia terra e aiutare gli ospedali affinché si dotino di tutte le attrezzature necessarie per combattere l’emergenza che ha colpito la nostra Nazione. Ho avviato una raccolta fondi per la Regione Basilicata da destinare agli Ospedali di Policoro, Potenza e Matera ed incrementare le postazioni di terapia intensiva. Grazie di cuore a chiunque mi darà un aiuto” il messaggio lanciato dal classe 1991. Anche Daniele Baselli ha sponsorizzato le sue donazioni: sono per l’ospedale di Manerbio, sua città natale, e per tante altre strutture della Lombardia, la regione più colpita dalla pandemia coronavirus. Lady Belotti, invece, ha pensato a Palermo: su Instagram, Giorgia Duro ha pubblicato un post con la raccolta fondi per le strutture siciliane. 

E poi c'è il presidente Urbano Cairo, che tra social e apparizioni in tv ha detto la sua sull'emergenza coronavirus. "Siamo in guerra, servono misure sempre più restrittive: dobbiamo fare come la Cina, non avere il timore di chiudere tutto per due settimane per poi ripartire. L'informazione va sempre garantita, nelle mie aziende si utilizza sempre più lo smart working". Su Instagram, invece, il patron granata cita Einstein e Gandhi: "non bisogna avere paura della crisi" e "impariamo a ballare sotto la pioggia" i messaggi lanciati dal numero uno del Torino. 

Tramite il proprio il sito ufficiale, il club di via Arcivescovado appoggia la campagna promossa da Tuttosport: si chiama "Un gol al Coronavirus", punta a raccogliere fondi per l'ospedale torinese Amedeo di Savoia, punto di riferimento per la cura delle malattie infettive sotto la Mole. L'obiettivo è quello di acquistare i caschi respiratori e tutte le attrezzature necessarie al reparto in prima linea contro il coronavirus.

La raccolta fondi di Simone Zaza sta avendo particolare successo: si comincia a intravedere l'obiettivo dei 100mila euro, al momento si è arrivati a quota 56mila. L'attaccante sta continuando a sponsorizzare la sua raccolta attraverso i social con l'intento di raccogliere più soldi possibile da donare agli ospedali delle sue terre, la Basilicata, da Policoro a Potenza a Matera.

Il Torino, inoltre, si è schierato al fianco dell'ospedale Morelli di Sondalo: la località della Valtellina è vicinissima a Bormio, sede del ritiro estivo estivo dei granata ormai da sette anni, e tra il club di via Arcivescovado e quelle terre si è ormai creato un rapporto strettissimo. Questa l'iniziativa proposta dalla società di Urbano Cairo: "L'Associazione Onlus "Insieme x Vincere", con il supporto dei Comuni dell'Alta Valtellina, chiede urgente aiuto per dotare l'Ospedale Morelli di Sondalo (SO) dispositivi indispensabili per la terapia intensiva e subintensiva".

La Pasqua si avvicina, con lei anche i golosi dolci del periodo: il Torino ha deciso di aderire all'iniziativa proposta da Casa Ugi, la struttura che ospita i bambini in cura all'Ospedale Regina Margherita. Si chiama "colomba solidale", permetterà di aiutare da una parte la ricerca e la cura dei tumori pediatrici, dall'altra di sostenere la Protezione Civile in questo periodo di emergenza da Coronavirus. I proventi, infatti, verranno equamente divisi, il Torino farà la sua parte. 

L'ultima campagna social del club di via Arcivescovado in questi giorni di emergenza ha come protagonisti i bambini della Scuola Calcio: ovviamente le loro attività sono ferme, ma il Torino li ha voluti sentire più vicini. Una lunghissima carrellata di foto di "torelli" che, colorati completamente di granata, mostrano i loro lavori e i loro disegni. Il motto è sempre lo stesso: "Andrà tutto bene" si legge alla perfezione su tutti i disegni presentati dai piccoli del Toro che non vedono l'ora di tornare a correre dietro a un pallone.