Dario Canovi: "Prandelli in Nazionale farà bene"

di Raffaella Bon
10.08.2010 18:09 di Raffaella Bon   vedi letture
Dario Canovi: "Prandelli in Nazionale farà bene"
TUTTOmercatoWEB.com

La nostra redazione ha intervistato Dario Canovi, stimato procuratore ed avvocato che ha subito offerto una fotografia chiara e nitida dello stallo attuale in cui versa il calciomercato: "Vista la situazione economica generale direi che è chiaro che per adesso non ci siano stati grandi colpi di mercato. Una situazione di cui risente direttamente l'intero Paese ed altre nazioni, solo lo sceicco che vive sui pozzi petroliferi come quello del Manchester City può permettersi di fare investimenti. Anche Moratti quest'anno cerca di limitarsi"


La sua chiamata in nazionale se l'aspettava?
"Era una follia non averlo portato prima. Come anche non aver portato Cassano e Totti. Il nostro ct ha perso i Mondiali perchè ha sottostimato questi giocatori che insieme a Thiago Motta sono giocatori più importanti nostro campionato dal punto di vista tattico e ha invece sopravvalutato i giocatori che ha portato con sè ai Mondiali"

Le piace la nazionale di Prandelli?
"Un pò troppo presto forse per dirlo, posso dire che mi piace Prandelli e ha già dimostrato di fare delle scelte giuste

Compreso Amauri?
"Leggo con dispiacere cosa dicono i leghisti in questo momento. Non dobbiamo dimenticarci che italiano si è non perchè si vive in Italia, non dobbiamo scordarci tutti gli emigrati che hanno dato vita ad una grande italianità all'estero. Anch'io sono stato emigrato in Canada per cinque anni e ho toccato con mano i vari veneti, friluani, piemontesi e liguri che ci vivono e che si sentono più italiani di chi magari vive a Roma o Milano. Quel deputato della Lega ha detto una bestialità enorme, anche perchè bisogna capire tutti i sacrifici che hanno fatto gli emigrati"


Quali sviluppi prevede nel mercato?
"Bisogna vedere cosa faranno le due milanesi. La valutazione di Mascherano la trovo veramente esagerata ed il Milan, visto che è del Presidente del Consiglio e visto la situazione in cui versa il paese non credo che farà follie sul mercato, quindi Allegri seppure bravo non sarà sufficiente a far si che il Milan possa competere con Roma ed Inter. Anche la Juve attualmente è più forte"

Ci dica qualcosa dei suoi assistiti
"Spero che Forestieri possa andare a Lecce, anche perchè l'anno scorso è stata l'Udinese a rifiutare e non il mio assitito. Inoltre è giusto che sia abbia più coraggio nel nostro campionato e si diano occasioni importanti ai giovani come succede in Spagna e Germania"