Curiosità, l'arbitro Celi va in confusione con due orologi

12.01.2009 12:30 di Raffaella Bon   vedi letture

direttore di gara Domenico Celi, da Campobasso, di orologi ne ha addirittura due, uno per polso. Ha anche un auricolare per tenersi in contatto con il quarto uomo, Dino Tommasi di Bassano del Grappa. Ma fra tutti e due combinano un bel pasticcio: siamo allo scadere del primo tempo di Napoli-Catania, il giapponese Morimoto va in gol ma Celi fischia qualche attimo prima.Tutti fermi, il tempo è scaduto. Come finito? Quelli del Catania ci restano male. Il fatto è che Celi si consulta con Tommasi, guarda i due cronometri e, convinto che sia già scattato il 45', fischia la fine del primo tempo. Secondo quelli del Catania non è affatto così: l'arbitro avrebbe fischiato qualche attimo prima, intorno al 44' 57''. Secondo una ricostruzione di Sky, avrebbe anticipato di 4-5 secondi facendo confusione con i due orologi.
 

Fonte: La Repubblica