Coppa Italia, Milan-Toro: le pagelle di Tmw

13.01.2021 00:41 di Redazione TG   Vedi letture
Coppa Italia, Milan-Toro: le pagelle di Tmw
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

MILAN-TORINO 5-4 d.c.r.

TORINO
Milinkovic-Savic 5,5 - Fa il minimo sindacale nel corso del primo tempo regolamentare, prendendosi qualche rischio di troppo nei disimpegni palla al piede. Nella prosieguo del match viene chiamato maggiormente in causa dagli avversari ma risponde sempre presente, pur continuando a scherzare con il fuoco.

Bremer 6,5 - Protagonista di una serie di ottime chiusure su Leao, si prende gioco del portoghese facendogli trascorrere una serata tutt'altro che serena (Dall'84' Lyanco s.v.)

Nkoulou 6,5 - Gioca una gara tutto sommato piuttosto tranquilla e senza alcuna esitazione particolare. E' la solita certezza al centro della difesa della formazione granata.

Buongiorno 6,5 - Non gli manca il coraggio e lo dimostra in particolare nelle prime battute con diverse incursioni nella metà campo avversaria. Attento e preciso anche nella sua zona di competenza, lancia un segnale a Giampaolo in vista dei prossimi, delicati, impegni di campionato.

Vojvoda 6 - Il nazionale kosovaro non soffre particolarmente le poche incursioni di Leao nel corso dei primi 45'. Quando ne ha la possibilità, non ci pensa due volte ad affondare il colpo. E' costretto ad uscire anzitempo per un infortunio ad una spalla (Dall'84' Lukic 6 - Buono spezzone di match per il serbo, abile nell'aiutare il resto della truppa soprattutto in fase difensiva)

Segre 6 - Non sfigura affatto sulla linea dei centrocampisti, chiudendo i 120' con i crampi: tanti palloni gestiti e smistati in ogni parte del campo.

Rincon 5 - Pesa come un macigno l'errore del venezuelano nella lotteria dei calci di rigore: questa ingenuità costa al Torino l'eliminazione dal torneo per mano del Milan come già accaduto nella scorsa stagione.

Linetty 5,5 - Si vede poco in mezzo al campo: fatta eccezione per qualche sporadica imbucata per Zaza, l'ex Sampdoria crea poco o nulla di particolarmente pericoloso (Dal 63' Singo 6 - Entrato a gara in corso, brilla meno rispetto a sabato pur continuando a mostrare grandissima qualità sull'esterno. Non ha vita facile con Theo Hernandez, ma quando può è attento a prendere il tempo al francese per salire con il baricentro: buon apporto anche in difesa)

Ansaldi 5,5 - Spesso in difficoltà nei duelli con Castillejo, è piuttosto propositivo in avvio di partita ma poi si spegne col passare dei minuti: cala di rendimento, come prevedibile, quando il Milan alza i giri del motore (Dal 63' Murru 6 - Schierato sull'esterno, a differenza di quanto accaduto sabato non riesce a far valere la sua velocità)

Gojak 5 - Tra i peggiori in campo sabato in campionato, fa una fatica immensa anche 72 ore più tardi: non scambia praticamente mai con Zaza, continuando ad allargarsi sulla sinistra per ricevere qualche pallone. Quando avrebbe l'opportunità per far male, è impreciso e si fa sempre beffare dai difensori rossoneri.

Zaza 5,5 - Lasciato molto solo lì davanti dai compagni di squadra, si sacrifica fino allo sfinimento per non sfigurare: si procura diverse occasioni per far male, ma pecca di lucidità negli ultimi metri (Dal 90+2' Belotti 5,5 - Il "Gallo", costretto a giocare lontano dalla zona di Tatarusanu, non riesce a far valere le sue doti da attaccante vero. Pochi palloni toccati dal numero 9, mai entrato a pieno ritmo nella partita)

Allenatore: Marco Giampaolo 6 - Partita completamente diversa da quella di sabato: quella odierna è stata preparata in modo decisamente migliore dal tecnico, ma continuano a mancare cattiveria e concretezza in attacco. Il lavoro sugli esterni non è eccezionale, la squadra spesso si abbassa in maniera eccessiva favorendo le avanzate del Milan. Questa eliminazione, comunque, potrebbe avere risvolti positivi in campionato: con un impegno in meno, si libera uno slot dal calendario dei granata che d'ora in avanti daranno tutto per mantenersi in Serie A.