Come Dottor Jekyll e Mr Hyde: Mazzarri cerca il Toro vero

29.09.2019 10:00 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Tmw
Walter Mazzarri
TUTTOmercatoWEB.com
Walter Mazzarri
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Se lo chiedono tutti, tifosi e addetti ai lavori: ma qual è il vero volto del Torino 2019/2020? C'è una squadra capace di stupire, di vincere e convincere, e poi un'altra che invece concede troppo in difesa, regala punti a squadre in crisi e non calcia nemmeno una volta in porta. In un mese di campionato, Walter Mazzarri ha visto entrambe le versioni: bello e concreto contro Sassuolo e Atalanta, svagato e senza verve agonistica contro Lecce e Sampdoria, con i blucerchiati che hanno conquistato proprio nella sfida contro i granata gli unici punti in classifica. Per ultimo, l'emblema del Toro formato Dottor Jekyll e Mister Hyde, la gara di giovedì contro il Milan. Un primo tempo imbarazzante, per gioco e atteggiamento, e una ripresa impressionante, per grinta e voglia di vincere. E, nonostante tutto, Belotti e compagni si sono ritrovati quarti in classifica, in attesa dei risultati che verranno fuori dalla sesta giornata di campionato. Ma è ora di dare un equilibrio a queste montagne russe.

Esame Parma - Sarà un'altra prova di maturità, l'ennesima di queste ultime stagioni. Domani al Tardini il Toro deve dare risposte, prima di tutto a se stesso. Anche perché ci sono due versioni della squadra troppo distanti per essere la stessa: ce n'è una capace di vincere in trasferta contro l'Atalanta, tra l'altro proprio al Tardini, con i bergamaschi che continuano nel testa a testa con la Juventus nella classifica di chi ha fatto più punti nell'anno solare, e un'altra che in casa della Sampdoria, ultima e in piena crisi, non è riuscita a fare nemmeno un tiro in porta. Le risposte si attendono da Parma.