Colombo: "La Triestina? Solo sfortuna"

08.02.2010 14:08 di Raffaella Bon   vedi letture
Fonte: di Raffaella Bon per TMW
Colombo: "La Triestina? Solo sfortuna"
TUTTOmercatoWEB.com

Colombo, sabato per lui solo panchina con il Sassuolo , il debutto è rimandato alla partita contro la Salernitana, ai nostri microfoni ha spiegato il momento che sta vivendo la Triestina
“Io ho avuto l’idea che la Triestina abbia fatto una buonissima prestazione, ma purtroppo è stata sfortunata. Ha speso tante energie, creando diverse occasioni da gol nel primo tempo, sei occasioni nitide. Il problema è che subito dopo il gol del Sassuolo , c’è stata la nostra reazione, ma poi sul finale siamo un po’ spariti. Io però sono fiducioso, ho visto davvero una bella squadra.
Somma può rischiare?
Io basandomi sull’ultima partita direi di no. Ma ripeto non vivo la situazione come loro. Posso dire che sabato siamo stati sfortunati. Ma certamente l’ambiente può non essere contento, visto che magari ad inzio stagione, le aspettative erano ben diverse.
Ma solo sfortuna, o qualche ingenuità di troppo?
Io parlo solo di sfortuna, non è da tutti i giorni avere tre quattro occasioni di testa per fare gol. Magari forse anche qualche imprecisione nostra ci può essere anche stata.
La classifica certamente preoccupa
La classifica non è bellissima, noi siamo ad un punto dal penultimo posto. Mai come quest’anno la classifica è cortissima, dieci punti dalla zona play off a chi è invischiato nella lotta per non retrocedere
Mi sembra che sia uno dei campionati più equilibrati di questi ultimi anni. Con tre risultati positivi esci dalla zona calda.
Il Sassuolo secondo te ha le qualità per arrivare prima?
Il Sassuolo ha un ottimo allenatore, e fanno un ottimo gioco. Riescono ad applicare bene sul campo ciò che fanno durante la settimana. Ci provano sempre, forse hanno dalla loro anche l’incoscienza di non dover fare risultato per forza. E’ una squadra a cui riesce tutto. Mi hanno sorpreso positivamente
Salerno l’ ultima spiaggia?
Salerno non è l’ultima spiaggia. Siamo di certo consapevoli che non si può perdere a Salerno, per noi sono basilari i tre punti. Ma non possiamo pensare che sia lì’ultima spiaggia, non dobbiamo lasciarci abbattere dalle situazioni contingenti