Cesare Prandelli: "Tornare al calcio normale non sarà semplice"

09.04.2020 21:21 di Federico Danesi   Vedi letture
Fonte: Il Mattino
© foto di Federico De Luca
Cesare Prandelli: "Tornare al calcio normale non sarà semplice"

Cesare Prandelli è scettico sulla ripresa della Serie A: "Magari il calcio sarà pronto a ripartire tra due mesi - ha dichiarato a 'Il Mattino' - ma siamo sicuri che tra due mesi le persone saranno pronte per il calcio e a mettersi alle spalle così in fretta i lutti e le paure? Io  fatico a credere che sia così semplice tornare a vedere le partite, passare dalle bare che escono in fila sui camion dell'esercito a fare il tifo per i giocatori che corrono su un terreno di gioco".

L'ex ct azzurro però ha tirato una stoccata anche ai calciatori: "Mi aspettavo un gesto d aparte loro,  magari lo faranno e diranno: non siete voi che ci decurtate l'ingaggio, lo facciamo da soli ma destinate questi soldi ai nostri colleghi delle serie minori che se la passano e se la passeranno malissimo nei prossimi tempi"