Se il Grande Torino rivive tra Sant’Elena e Chioggia

27.09.2021 14:30 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Tuttosport
Se il Grande Torino rivive tra Sant’Elena e Chioggia

Dai “veneziani” Mazzola e Loik ai museo dei Ballarin, non più soltanto online. Il Venezia e il Grande Torino sono legati indissolubilmente per i trascorsi di Valentino, Ezio, Aldo e Dino che hanno giocato sull’isoletta di Sant’Elena al Penzo onorando prima la maglia dei lagunari e poi divenendo Immortali con quella granata.

L’8 ottobre sarà inaugurata una sala espositiva, al Museo civico della laguna sud a Chioggia, dedicata alla mostra temporanea “Aldo e Dino Ballarin, il Grande Torino e il calcio chioggiotto”. E poi si spera, in primavera sarà inaugurato il Museo vero e proprio, quando saranno finiti i lavori di ristrutturazione dello storico palazzo Ravagnan che per decisione presa dal Comune ospiterà la piano terreno i cimeli dei Ballarin, collezionati dalla nipote di Dino Nicoletta Perini e dal marito Davide Bovolenta e dal nipote di Aldo che si chiama come il nonno ma che di cognome fa Coppon, e del calcio chioggiotto.