Quella volta in cui Mazzone strinse la mano a Pulici

18.04.2022 10:00 di Emanuele Pastorella   vedi letture
Quella volta in cui Mazzone strinse la mano a Pulici
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Fu il giorno del roboante successo per 4-3 contro la Fiorentina, una vittoria fondamentale nella corsa per lo scudetto. Ma quella sfida viene ricordata ancora oggi per l'episodio tra Paolo Pulici e Carlo Mazzone, allenatore viola, come si legge sulla rubrica quotidiana del club di via Arcivescovado "Un giorno da Toro": "18 aprile 1976: Allo stadio Comunale si presenta la Fiorentina di Carlo Mazzone. La partita terminerà 4-3 con gol decisivo di Pulici, autore di una tripletta (di Zaccarelli l’altra rete, terzo sigillo di giornata per il Toro). Pupi si invola all’altezza della metà campo, dribbla tutti gli avversari che gli si presentano davanti, salta pure il portiere Superchi in uscita e infine appoggia in rete, fra l’esaltazione granata e lo stupore dei viola. Il tecnico Mazzone si alza dalla panchina e va fino al dischetto di centrocampo per stringere la mano a Pulici. Qualcuno rivelerà poi che quel gesto di grandissima classe è servito anche per dissimulare l’ira funesta del sanguigno allenatore nei confronti dei suoi giocatori, incapaci di arginare il numero 11 granata".