Pillole di Storia - Nel 1947 l'esordio, vincente, di Bacigalupo in nazionale

14.12.2020 18:15 di M. V.   Vedi letture
Pillole di Storia - Nel 1947 l'esordio, vincente, di Bacigalupo in nazionale
TUTTOmercatoWEB.com

Nel 1947 esordisce in nazionale il fortissimo portiere del Torino Valerio Bacigalupo, uno degli Invincibili, l'unico calciatore di quella squadra a non aver avuto questo onore (in realtà, quello scelto da tenere fuori perché le regole dell'epoca non consentivano l'utilizzo di undici giocatori dello stesso club). Gli azzurri giocano a Bari contro la Cecoslovacchia, nazionale temibile per quegli anni, vincendo 3-1: l'estremo difensore del Torino difenderà benissimo i propri pali, facendo irritare i boemi che riescono dopo vari tentativi a infilarlo solamente nel finale, a risultato già acquisito. Pozzo viene portato in trionfo (amichevoli o meno, in quel periodo ogni gara della nazionale aveva un significato elevato), i quotidiani ringraziavano il Torino, che per l'occasione ne schierava "solamente" otto.

ITALIA-CECOSLOVACCHIA 3-1 (1-0)
MARCATORI: pt 10’ Menti II; st 13’ Gabetto, 18’ Carapellese, 39’ Riha.
ITALIA: Bacigalupo, Ballarin, Maroso, Annovazzi, Parola, Grezar, Menti, Loik, Gabetto, V. Mazzola, Carapellese. Allenatore: Pozzo.
CECOSLOVACCHIA: Kopecky (Horak), Senecky, Kolscy, Vedral, Balazi, Karel, Koksejn, Kubala, Krizak, Riha, Simansky. Allenatore: Fadrohnc.
ARBITRO: Beranek (Austria).