Museo del Toro, in gioco per “Casa Giglio” … non era scontato, per niente!

22.12.2020 17:38 di Marina Beccuti Twitter:    Vedi letture
Museo del Toro, in gioco per “Casa Giglio” … non era scontato, per niente!
© foto di Museo del Toro

Il Natale 2020 sarà ricordato sicuramente per il COVID19 e per averlo passato lontano dai nostri affetti. Ma noi del Museo del Toro, avremo un ricordo in più: quello che, nonostante non ci si potesse spostare, nonostante non si potessero organizzare eventi, e molti altri nonostante … siamo riusciti a far sorridere tanti bambini poco fortunati, con risultati INIMMAGINABILI!

Abbiamo lanciato l’appello, e come sempre accade quando il Museo del Grande Torino e della Leggenda Granata chiama, un popolo di persone speciali risponde!

I Toro Club, attraverso l’Unione Club Granata – Toro Club Scalenghe, Toro Club Bruino, Toro Club Parigi, Toro Club Sigari Granata, per citarne alcuni – hanno raccolto e impacchettato un quantitativo ragguardevole di giochi.

I Taxisti Granata si sono messi subito in strada e hanno dato la loro disponibilità per la consegna in tempi e luoghi solo a loro concessi

“BNI Centotorri”, un’organizzazione di 39 imprenditori e liberi professionisti, il cui punto cardine è quello del “Givers Gain” letteralmente: «io do affinché tu dia» ha raccolto l’appello del Museo, attivando una gara di solidarietà sul territorio chierese con risultati inaspettati.

E’ stato inoltre, colto il senso di solidarietà totale, con la partecipazione anche del "Comitato Heysel” di Reggio Emilia della sponda bianconera della città al progetto, che ringraziamo.

Un Ringraziamento alla Città Metropolitana per avere sostenuto e promosso l’iniziativa.

Immensamente grati a tutti coloro che hanno deciso di donare, trasferiamo il ringraziamento ricevuto da parte dei responsabili del Regina Margherita e di Casa Giglio, perché nulla, ma veramente nulla, vale più della luce negli occhi, di coloro, che quotidianamente, assistono e seguono bambini malati e famiglie con difficoltà che arrivano dal peso della malattia dei propri figli. Dedichiamo a tutti loro, il nostro Natale 2020.

Ma non finisce qui!

Ora inizia la FASE 2, tanto per rimanere in tema di COVID19.

Purtroppo a causa della pandemia, non abbiamo potuto mostrare ai visitatori le palline realizzate per decorare l’albero presente nell’atrio del Museo.

Ecco allora inizieremo, subito, una campagna social per far vedere e conoscere meglio le palline, decorate con i visi degli Immortali.

Palline che verranno messe all’asta, a partire da martedì 29 dicembre, sulla pagina Facebook ufficiale del Museo, al fine di raccogliere un contributo da donare a Casa Giglio, fiduciosi, che il grande popolo Granata, non ci deluderà anche in questa occasione.