Menti ricordato a Vicenza nel centenario della sua nascita

Il giocatore segnò l’ultimo gol del Grande Torino nell’amichevole contro il Benfica.
05.09.2019 19:31 di Elena Rossin   Vedi letture
Fonte: Ansa
foto ANSA
foto ANSA

Romeo Menti, ex campione di Torino, Vicenza e Fiorentina e della nazionale italiana, morto nella strage di Superga il 4 maggio 1949, è stato ricordato oggi nella città berica in occasione del centenario della sua nascita, avvenuta il 5 settembre 1919. E proprio nella casa dove era nato e dove poi la sua famiglia ha gestito per oltre 50 anni il "Caffè Menti", il campione è stato celebrato questa mattina con una cerimonia alla presenza dei suoi discendenti, tra cui i nipoti, figli dei suoi fratelli, ma anche di ex calciatori e dirigenti e di altre personaggi del mondo del calcio. A Romeo Menti sono intitolati anche altri tre stadi in Italia, a Castellamare di Stabia (Napoli), a Montichiari (Brescia) e a Nereto (Abruzzo). Tra i record di Menti II c'è anche quello di aver segnato l'ultimo gol del Grande Torino contro il Benfica, nell'amichevole di Lisbona del 3 maggio, il giorno prima del disastro aereo.