Lettere alla redazione, le scelte di Padelli e Quagliarella

06.12.2015 18:58 di Marina Beccuti Twitter:    vedi letture
Lettere alla redazione, le scelte di Padelli e Quagliarella
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Volevo esprimere il mio modesto parere su alcune scelte che vengono fatte in campo.Vorrei capire perché certi giocatori diventano "intoccabili" anche quando non sono in forma o non stanno rendendo come ci si dovrebbe aspettare.Mi riferisco a Padelli, a cui non ho nulla da dire come persona, ma che come portiere più di una volta ha rischiato di vanificare ciò che la squadra ha fatto in quel momento. Quando il reparto difensivo non fa il proprio dovere siamo d'accordo che non si hanno particolari colpe, ma se gli errori sono grossolani e non dipendono dalla difesa, allora un po di attenzione andrebbe fatta. I giocatori vengono tranquillamente sostituiti per diversi motivi: scarso rendimento, la classica giornata no, forma altalenante oppure per cercare di ribaltare un risultato che in quel momento è a sfavore.Ci sono portieri partiti titolari in serie A che sono stati sostituiti a campionato in corso e non è certo stato facile, nè per il portiere nè per la squadra...con questo non voglio dire che domani Padelli va sostituito, però comincerei a fare un discorso che quando giocavo al calcio il mister mi diceva: "Nessuno si senta titolare".

Vorrei anche spendere due parole su Quagliarella, anche per lui in questo momento come ultimamente si è visto, il rendimento non è stato sufficiente e non capisco perché non si possa partire da Maxi Lopez dall'inizio,ricordando che anche se su rigore è stato determinante così come in altre occasioni.Sono convinto che se si trova anche un equlibrio sulle scelte dei giocatori, anche se sofferte, non può che fare bene alla squadra. Spygor 67