Beccaria: “Il sottile filo granata...”

La trama che vi racconto oggi, inizia negli anni quaranta, quando Romeo Menti...
29.08.2021 10:30 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: torinoggi.it
Domenico Beccaria
TUTTOmercatoWEB.com
Domenico Beccaria
© foto di Elena Rossin

Domenico Beccaria, giornalista, presidente del Museo del Toro, consigliere della Fondazione Filadelfia nonché tifoso granata, su Torinoggi.it ha scritto i retroscena della donazione al Museo della maglia di Menti.

“Nella storia del Toro, si sa, nulla accade per caso: c'è sempre un sottile filo conduttore che lega tanti elementi, apparentemente slegati fra loro, e lì riconduce ad un'unica sottile trama.

La trama che vi racconto oggi, inizia negli anni quaranta, quando Romeo Menti, vicentino dal cuore viola, dopo una parentesi biancorossa nella sua città natale, un primo assaggio di viola fiorentino e qualche avanti ed indietro tra l’Arno ed il Po, mette stabili radici nello squadrone di Ferruccio Novo e Valentino Mazzola, dove chiuderà la sua carriera e la sua vita nella tragedia di Superga, che privò la nostra nazione della sua squadra più forte.

Prosegue, questo sottile filo granata, con l'acquisizione da parte di Davide Pollano, avvocato, socio del Museo e soprattutto amico, di una sua maglia è di una ho paio di scarpe da gioco, che Davide conserva, anzi, ostenta, nel suo studio, in una teca che le protegge è che le espone all’ammirazione dei clienti ed all’invidia mia. ….

Per continuare a leggere quanto scritto da Beccaria cliccare sul seguente link:
https://www.torinoggi.it/2021/08/29/leggi-notizia/argomenti/immortali/articolo/il-sottile-filo-granata.html