Toro, una punta estense non interessa più. Pista cadetta per lui

04.08.2020 11:28 di Claudio Colla   Vedi letture
© foto di Image Sport
Toro, una punta estense non interessa più. Pista cadetta per lui

Non si parla naturalmente di Andrea Petagna, diretto almeno temporaneamente verso quel di Napoli, ma di Alberto Cerri. Stagione a metà tra Cagliari e SPAL, con due sole reti segnate, il possente centravanti classe '96 era stato seguito a gennaio, come possibile nuovo rincalzo per capitan Belotti, qualora l'addio di Simone Zaza fosse passato da ipotesi a realtà. Nulla di fatto, nessun ritorno sotto la Mole per la punta che da Torino passò nell'estate 2015, ingaggiato dalla Juventus come colpo di prospettiva, prima di essere prestato qua e là.

Il Toro tutto nuovo dell'altrettanto nuovo tandem in via di definizione, composto da Vagnati, già operativo da quasi tre mesi, e Marco Giampaolo, che potrebbe essere annunciato già entro la fine della settimana in corso può ora permettersi di guardare a profili più ambiziosi, e prestigiosi. Cerri potrebbe giusto tornare in orbita a fine mercato, tra settembre e ottobre, qualora finisse per mancare una punta in organico. Per il momento, l'atleta di scuola Parma è stato sondato dall'ambiziosissimo Monza di Silvio Berlusconi, che tiene però i riflettori puntati, come obiettivo principale, su Alfredo Donnarumma, in uscita dal Brescia. Contratto ancora in essere col Cagliari valido fino al giugno 2023, intorno ai tre milioni di euro il valore di mercato.