Toro, non è impossibile un doppio colpo dal Salento

24.09.2020 12:08 di Claudio Colla   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Toro, non è impossibile un doppio colpo dal Salento

Al di là della retrocessione, arrivata dopo una lotta all'ultimo respiro contro un ben più attrezzato Genoa, Jacopo Petriccione e Marco Mancosu hanno dato ciascuno ottima prova del proprio livello di rendimento, in maglia Lecce, lungo la passata stagione. Il secondo in particolare, attuale capitano giallorosso, ha reso chiara ai vertici del club salentino la propria volontà di fare ritorno in Serie A: dal ritorno al Cagliari all'ipotesi Crotone, si è palesata, nelle scorse settimane, anche l'ipotesi legata al Toro. Benché l'acquisto di un nuovo trequartista non sia una priorità assoluta nelle strategie granata in corso d'opera, di un giocatore con tali caratteristiche, a meno di futuri adattamenti tattici dei presenti in rosa (l'esperimento Berenguer ha finora dato scarsi frutti, e per rivedere Baselli in azione bisognerà aspettare ancora un bel po'), Marco Giampaolo sta decisamente sentendo la mancanza: il trentaduenne sardo risponderebbe a tali necessità, e i quattordici gol siglati nel 2019/20, nove dei quali su calcio di rigore, lo rendono un colpo a basso costo piuttosto appetibile.

Vagamente più disponibile a restare alla corte che fu di Fabio Liverani, passata ora di meno a Eugenio Corini, il venticinquenne mediano goriziano, come noto, è stato cercato da numerosi club della Serie A di medio-bassa classifica. Cagliari (del cui vivaio Petriccione è stato membro, fino al 2012), Parma, e Udinese, al momento, le piste più vivide, "Il Modric salentino" resta sul taccuino di Vagnati. E l'ipotesi potrebbe prendere corpo nelle prossime ore, con Torreira vicinissimo all'Atletico Madrid, magari anche a prescindere dal futuro, in granata o meno, di Fausto Vera. Intorno ai tre milioni e mezzo di euro il costo stimato per il cartellino del classe '95, ancora legato al Lecce da tre anni di contratto.