Torino, si ripensa a Carbonero: fattibilità da verificare in base alle scelte di Montella

16.11.2015 01:28 di Claudio Colla   vedi letture
Torino, si ripensa a Carbonero: fattibilità da verificare in base alle scelte di Montella
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Andrea Piras

Come a ogni cambio di panchina, specie con l'avvento di allenatori dalla forte personalità, desiderosi di imprimere la propria impronta alla nuova squadra, trema la maggior parte dei titolari, e sperano coloro che hanno avuto poco spazio. Così alla Sampdoria, con l'avvicendamento Zenga-Montella, uno tra coloro che con la precedente guida tecnica, dopo un avvio difficile, sembrava aver trovato la propria dimensione in campo e una discreta continuità di impiego, Carlos Carbonero, vede ora il proprio futuro tattico in blucerchiato avvolto dall'incertezza. L'ex-tecnico della Fiorentina potrebbe infatti scegliere di riproporre il 3-5-2, che vedrebbe il colombiano giocarsi uno dei due posti da mezzala, in grado di svolgere le due fasi e abile negli inserimenti senza palla (con Soriano titolare inamovibile), o il più simile a quanto visto sinora 4-3-3, con l'ex-Cesena ancora mezzala o addirittura esterno offensivo. In ogni caso, stando a quanto riportato da Sport Mediaset, il giocatore, formalmente di proprietà del club uruguaiano del Fénix, ma sul quale la Roma detiene un diritto di riscatto a 6 milioni di euro, sarebbe tornato elemento di interesse per il Torino, data la mancanza di un giocatore con le caratteristiche di El Kaddouri lamentata dal tecnico Ventura, stando a quanto riportato da Sport Mediaset. Al momento appare ardua, in ogni caso, l'ipotesi che Carbonero lasci la Samp a gennaio, ma uno scarso impiego in campo, o un parere negativo sul giocatore da parte del nuovo tecnico Montella, potrebbe cambiare le carte in tavola; dal canto suo, il Toro per assicurarselo avrebbe bisogno di liberare un posto da giocatore non-comunitario, presumibilmente quello di Josef Martinez (per il quale si parla proprio in questi giorni di prestito cadetto).