Rivoluzione in difesa: Izzo e Nkoulou difficilmente rimarranno al Torino

23.03.2020 14:00 di Elena Rossin   Vedi letture
Fonte: Elena Rossin
Nicolas Nkoulou
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Nicolas Nkoulou

Alla conferenza stampa di presentazione di Moreno Longo, il 4 febbraio, il presidente Urbano Cairo alla domanda se i giocatori top sarebbero rimasti la prossima stagione rispose: “Adesso dobbiamo ripartire, questi sono discorsi che si faranno più avanti. L’importante è che siano motivati di rimanere al Toro”. Rispetto alla strategia del mercato estivo quando l’input era confermare tutti la frase “l’importante è che siano motivati di rimanere al Toro” segna un cambio di rotta perché chi al termine di questa stagione, quando, se e come dipenderà dall’andamento dell’emergenza Coronavirus, dovesse andare dal presidente e dire che se ne vuole andare non sarà trattenuto con le buone, come accadde per Izzo l’estate scorsa con il rinnovo del contratto con prolungamento fino al 30 giugno 2024, o con le cattive, come nel caso di Nkoulou dopo l’ammutinamento che fu trattenuto perché c’era e c’è un contratto che lo lega al Torino fino al 30 giugno 2021. Chi, quindi, non vuole rimanere sarà mandato altrove.

Alla luce di una stagione deludente come è quella in corso tra chi chiederà di andare via e chi sarà ceduto per non essersi dimostrato all’altezza ci sarà presumibilmente una vera e propria rivoluzione. Il reparto che più di tutti è candidato a grandi cambiamenti è la difesa: quasi sicuramente Nkoulou riproverà ad andarsene, Izzo, che oltretutto ha cambiato procuratore e adesso i suoi interessi sono curati da Mino Raiola, ha richieste in Italia, l’Inter su tutte, e all’estero, in particolare in Premier League, e sarà lusingato da parecchi club di prima fascia, Djidji non ha convinto più di tanto, Bremer tra alti e bassi, pur considerando la giovane età, qualche perplessità l’ha destata e, non ultimo, Sirigu, con tutte le parate importanti che ha fatto in Italia e non solo è considerato uno fra i più affidabili portieri in circolazione. Lyanco sembrerebbe l’unico sicuro di restare, ma ha estimatori e ci saranno richieste per lui. Ipotizzare che almeno due giocatori del reparto difensivo in estate lasceranno il Torino è quasi banale e i due maggiori candidati sono Izzo e Nkoulou, ma anche Sirigu potrebbe dire addio.