Parametri zero: i possibili affari dell’estate in corso

Qualche italiano e tanti stranieri che non costano nulla, se non per l’ingaggio. Da Buffon a Dani Alves, passando per Llorente e Ribery
01.07.2019 17:06 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Sky Sport
Franck Ribery
TUTTOmercatoWEB.com
Franck Ribery
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Sono tutti svincolati, e sono tutti giocatori di qualità. Ecco quali sono i potenziali affari migliori, calciatori ingaggiabili a parametro zero, secondo Sky Sport:

MARIO BALOTELLI. Attaccante classe 1990, da gennaio al Marsiglia, firmando un contratto di appena sei mesi, e siglando 8 gol. Possibile un suo ritorno in Italia: il Parma ha fatto passi concreti, ma la forbice tra distanza e offerta è ancora ampia. Valutazione: 20 milioni di euro (fonte Transfermarkt).

DANI ALVES. Non servono presentazioni per uno dei giocatori più vincenti a livello di club: archiviata l’esperienza con il PSG, il terzino brasiliano, a 36 anni, può accasarsi in una nuova squadra senza vincoli contrattuali. Genere "usato sicuro", ma la richiesta d'ingaggio è ancora molto alta (ultimo stipendio percepito al PSG vicino ai 12 milioni d'euro).

GIANLUIGI BUFFON. Niente rinnovo con i parigini per l'ex portiere di Juventus e Nazionale. A 41 anni "Gigi" ha ancora voglia di giocare, e il ritorno in bianconero è sempre più vicino.

YACINE BRAHIMI. Attaccante esterno classe 1990, in Portogallo dal 2014. Per lui, in stagione, 13 gol in 48 partite. Valutazione 26 milioni di euro (fonte Transfermarkt).

HATEM BEN ARFA. Attaccante classe 1987, un mancino che si distingue ancora, nonostante l'età non più verdissima. Dopo i due anni al PSG, si è conclusa anche l'esperienza con il Rennes, compagine della quale ha rappresentato un pilastro imprescindibile. Valutazione 6 milioni di euro (fonte Transfermarkt).

GARY CAHILL. Difensore classe 1985, quasi 300 presenze con i Blues. La carta d'identità dice 33 anni, e Sarri quest'anno non l'ha mai considerato (solo 562 minuti giocati). Tanta la voglia di un'altra avventura. Valutazione 10 milioni di euro (fonte Transfermarkt).

DANIELE DE ROSSI. L'intenzione è quella di giocare un altro anno in Italia, ma attenzione alle sorprese. Di rientro dalle vacanze, l'ex-simbolo giallorosso valuterà l'offerta migliore: due o tre club si sono già fatti avanti.

FILIPE LUIS. Difensore classe 1985, pilastro per Simeone, e fra i volti principali dei recenti successi dei Colchoneros: 27 presenze nell'ultima Liga, con qualche stop muscolare di troppo. A fine Copa America deciderà il suo futuro. Valutazione 5 milioni di euro (fonte Transfermarkt).

ANDER HERRERA. Centrocampista classe 1989, dotato di rapidità e fantasia. Bene fino a febbraio, poi i problemi all'anca lo hanno frenato. 29 anni, e tanta esperienza assicurata. Valutazione 28 milioni di euro (fonte Transfermarkt)

ALEKSANDR KOKORIN. Attaccante classe 1991, 28 anni compiuti da poco. Lo scorso ottobre, insieme a Mamaev, aggredì un funzionario del governo russo. L'ennesima follia di una carriera all'insegna dell'esagerazione: chissà che non possa riscattarsi altrove. Valutazione 7.5 milioni di euro (fonte Transfermarkt)

LAZAR MARKOVIC. Attaccante classe 1994, dopo una serie di prestiti ha deciso di lasciare il Liverpool, cimentandosi tra le file del Fulham. Con i Reds solo 19 presenze dal 2014, un incubo. Non che le cose siano andate meglio con la nuova squadra (solo 44 minuti giocati). Un talento tutto da ricostruire. Valutazione 5 milioni di euro (fonte Transfermarkt).

NACHO MONREAL. Difensore classe 1986, sempre in campo tanto con Wenger quanto con Emery all'Arsenal. 33 anni e non sentirli. Valutazione 10 milioni di euro (fonte Transfermarkt).

ALBERTO MORENO. Difensore classe 1992, in fondo alle preferenze di Klopp (solo 344' giocati). I Reds hanno già salutato il terzino spagnolo. Valutazione 9 milioni di euro (fonte Transfermarkt).

SHINJI OKAZAKI. Attaccante classe 1986: fondamentale nell'anno della storia con Ranieri, briciole in campo da titolare in stagione. In scadenza di contratto, la sua prossima avventura potrebbe anche essere in una squadra italiana di media-bassa classifica. Valutazione 5 milioni di euro (fonte Transfermarkt).

ARJEN ROBBEN. Attaccante esterno classe 1984, scarto illustre del Real, e uomo simbolo dell'ultimo decennio del Bayern. Più di 300 presenze con i tedeschi, al netto dei tanti infortuni. A 35 anni c'è ancora spazio per un'ultima avventura, che potrebbe essere in Giappone, anche se l'ipotesi ritiro non è da escludere. Valutazione 5 milioni di euro (fonte Transfermarkt).

FRANCK RIBERY. Binari paralleli a Robben per il 36enne francese, giocatore monumentale al Bayern Monaco, dove ha vinto tutto proprio in coppia con l’amico olandese. E dopo 12 anni in Baviera, è tempo di una nuova avventura: sicuramente un colpo per chi deciderà di puntarci.

BAKARY SAKO. Attaccante classe 1988, valutazione 5 milioni di euro (fonte Transfermarkt). Dopo una prima parte di stagione infelice in Championship con la maglia del West Bromwich, il maliano ha fatto ritorno a gennaio al Crystal Palace, dove aveva già giocato tre stagioni. Solo 25' in campo, un'annata davvero negativa.

DANIEL STURRIDGE. Attaccante classe 1989, devastante ad Anfield dal 2013 al 2018. Poi la brevissima esperienza al West Bromwich e il ritorno. Non facile, tuttavia, trovare spazio in un tridente dove ci sono Manè, Salah e Firmino. Valutazione 15 milioni di euro (fonte Transfermarkt).

MARKEL SUSAETA. Esterno classe 1987, una vita intera passata a Bilbao. Dal 1997 al 2007 sempre con la stessa maglia, a eccezione dell'anno al Baskonia. Oltre 500 presenze, un mito per tutti i tifosi dell'Athletic, da cui però è giunto il momento di separarsi. Valutazione 7.5 milioni di euro (fonte Transfermarkt).

DANNY WELBECK. Attaccante classe 1990, una carriera sempre ad alti livelli fra United ed Arsenal. Tuttavia non gioca da novembre, a causa di un brutto infortunio alla caviglia. Valutazione 15 milioni di euro (fonte Transfermarkt).

FERNANDO LLORENTE. Un altro parametro zero di lusso è l’ex-Juve e Tottenham, centravanti di esperienza e affidabilità. 34 gli anni per Llorente: contratto scaduto con gli Spurs, senz’altro un’occasione da tenere d’occhio tra gli svincolati in Europa.

WILFRIED BONY. Un altro attaccante da non trascurare è il 30enne ivoriano che, sciolto qualsiasi vincolo con lo Swansea, può cercare fortuna in altri campionati. Potenza pura e buona confidenza con il gol, Bony vanta anche una discreta esperienza internazionale.

SAMRI NASRI. Altro giocatore dal passato illustre, magari senza la dovuta continuità negli anni, è il jolly francese, che ha chiuso la sua parentesi al West Ham senza troppe fortune. Gli anni sono 32, la classe è infinita: qualora trovasse la giusta sistemazione, Nasri potrebbe rilanciarsi ad alti livelli.

ANDREA RAGGI. Classe 1984, gli ultimi sette anni al Monaco, tra le cui fila ha convinto, in Francia e in Europa. Il difensore italiano ed ex capitano dei monegaschi può accasarsi altrove da questa estate. Perché non puntarci? Il curriculum è di tutto rispetto, dopo gli anni trascorsi nel Principato.

NEVEN SUBOTIC. Altro difensore di livello, purtroppo frenato dai problemi fisici in carriera. Terminato il contratto con il Saint Etienne, dove era arrivato dal Borussia Dortmund. Chiuso dai colleghi più giovani, Subotic è libero di scegliere una nuova destinazione, a 31 anni non ancora compiuti.

ABEL HERNANDEZ. Ricordate l’uruguayano ex-Palermo? Al capolinea la parentesi con il CSKA Mosca, squadra che l’aveva prelevato l’estate scorsa dall’Hull City, dopo i trascorsi in Sicilia. La carta d’identità è ancora favorevole (28 anni), e i colpi non mancano: perché non farci un pensierino?