Milan-Singo, le novità: ci sarà posto per lui nel roster rossonero?

05.04.2021 09:44 di Claudio Colla   Vedi letture
Milan-Singo, le novità: ci sarà posto per lui nel roster rossonero?
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Tre terzini destri, nessuna conferma sicura in vista della prossima stagione. Questa la situazione in casa Milan, che potrebbe indurre il club rossonero a sbaragliare la concorrenza e aggiudicarsi Wilfried Singo, vera rivelazione del Toro lungo il campionato in corso. Certo, il classe 2000, ove arrivasse la salvezza, può rinnovare e rimanere, per ancora almeno un'annata; se viceversa sarà retrocessione, è altamente improbabile che club e giocatore possano ignorare le sirene di mercato.

Riguardo il possibile riscatto di Diogo Dalot dal Manchester United, i vertici meneghini hanno finora manifestato più d'una perplessità; non è da escludere, dunque, che il portoghese torni nelle mani dei Red Devils, a fine stagione. Per quanto concerne Davide Calabria, il rinnovo non è scontato: il Milan punta sì ad estendere il contratto oltre l'attuale deadline, fissata per il giugno 2022, ma senza aumenti rispetto ai due milioni di euro attualmente percepiti dall'ex-nazionale Under-21, che tuttavia dovrebbe finire per venire a più miti consigli, dato che difficilmente il range di squadre a lui interessatesi (Bologna, Fiorentina, Betis Siviglia, Valencia) gli garantirebbero emolumenti più floridi di quelli attuali. C'è infine Pierre Kalulu: coetaneo di Singo, l'ex-Lione non ha finora convinto del tutto, e per lui potrebbe prospettarsi un anno in prestito, su una piazza che gli garantisca maggior continuità.

Lo spazio potenziale per accogliere l'ivoriano, dunque, c'è: starà al Toro valutare se puntare a una significativa plusvalenza immediata, o se rendere Singo uno dei giovani leader della squadra, in vista di una almeno parziale rifondazione.