Leggo - Dzemaili corteggiato da quattro di A

06.07.2009 18:56 di Marina Beccuti   vedi letture
Fonte: www.leggo.it

Saldi di stagione, il Toro non si adegua. Dopo gli innesti di Belingheri e Lorìa, è ora di potare. La settimana del raduno servirà a sfoltire l’ampia rosa: l’obiettivo è partite con un gruppo di 25 elementi. Ma vendere non significa svendere.
Natali è stato l’apripista: il difensore è finito alla Fiorentina per 2,4 milioni, due anni fa il Toro lo aveva pagato 3,5 all’Udinese. Il “dietologo” Foschi tenta di piazzare almeno cinque cessioni prima di giovedì, il giorno della ripresa.
Il nodo cruciale è Dzemaili.

Il Torino l’ha tolto dal mercato, ma se c’è un granata che ha mercato è proprio lui. Roma, Napoli, Fiorentina e Udinese hanno chiesto il prezzo del suo cartellino, che il Toro ha riscattato tre mesi fa per due milioni dal Bolton. Cairo ne chiede nove, l’Udinese sembra possedere i mezzi, visto che offre Piermario Morosini, il mediano dell’Under 21 appena riscattato dal Vicenza, più il robusto conguaglio di tre milioni per la comproprietà di Dzemaili. E’ la soluzione che consentirebbe al Torino di non perdere un ragazzo nel quale continua a credere molto.


Le operazioni in uscita non finiscono qui. Oggi, Foschi si troverà con la Roma per Di Michele e con il Chievo per definire un doppio scambio: Zanetti e Saumel in gialloblù, forse Italiano in granata. Unica eccezione alla linea, Barone: il Toro, con il quale il campione del mondo ha ancora un anno di contratto, vuole “regalarlo” al Bologna per liberarsi dell’elevato ingaggio del calciatore: più di un milione.


Francesco Manassero