Lazzari-Toro, il punto della situazione

Ancora difficile capire quale sarà il futuro dell'esterno spallino
14.03.2019 11:01 di Marcello Ferron   Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Lazzari-Toro, il punto della situazione

Negli ultimi giorni sono state diverse le voci che vogliono il Torino inserirsi prepotentemente nella corsa a Manuel Lazzari, esterno destro della SPAL ed in orbita Nazionale, dove ha debuttato a settembre 2018 nella gara di Nations League contro il Portogallo. Lazzari era già stato nel mirino del Toro lo scorso anno, ma poi la trattativa non si era concretizzata. Negli ultimi mesi sembrava che il Napoli si fosse mosso in maniera piuttosto decisa su di lui ed avesse acquisito un vantaggio significativo sulle concorrenti. Negli ultimi giorni però il Torino sembra essere tornato prepotentemente all'assalto, sfidando i partenopei. La situazione è molto difficile da decifrare, entrambe le squadre hanno alcune frecce al proprio arco per cercare di convincere i ferraresi: il Napoli dalla sua ha una maggior disponibilità economica, che potrebbe portarlo a fare un'offerta superiore, oltre che la possibilità di garantire al giocatore la vetrina della Champions League. Il Toro invece, può farsi forza del fatto di poter garantire a Lazzari maggiori garanzie sul suo impiego rispetto al Napoli, un modulo, il 3-5-2, che Lazzari conosce perfettamente, visto che è quello utilizzato dalla squadra di Semplici nelle ultime quattro stagioni e mezzo, da quando il tecnico toscano è arrivato a Ferrara. Inoltre, in caso di qualificazione all'Europa League, il Torino potrebbe comunque offrirgli un palcoscenico europeo prestigioso. I granata inoltre sono in ottimi rapporti con la SPAL, come dimostrano i diversi affari degli ultimi anni portati a termine sull'asse granata biancoazzurro (Gomis, Valdifiori, prestiti di Bonifazi e di Milinkovic Savic). La sensazione è che la situazione potrà essere più chiara solo alla fine del campionato, la SPAL al momento è in piena lotta per non retrocedere e ha in Lazzari il giocatore forse più importante in assoluto, per cui è plausibile che la società spallina voglia cercare di tenere a bada il più possibile queste voci per il momento e concentrarsi il più possibile sul delicato finale di stagione che la attende.