Arrivano conferme su Di Lorenzo al Napoli, il Torino ha un concorrente in meno per Lazzari

Il giocatore dell’Empoli sarà il primo acquisto del Napoli. La Spal per abbassare la richiesta economica per Lazzari inserirebbe Bonifazi nell’affare.
24.05.2019 20:00 di Elena Rossin   Vedi letture
Fonte: Radio Marte
Manuel Lazzari
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Manuel Lazzari

Ieri sera a casa di Ancelotti c’è stato un summit tra l’allenatore e il presidente De Laurentiis che è servito a decidere quali giocatori occorrano al Napoli per la prossima stagione e fra i nomi c’è sicuramente il terzino dell’Empoli Giovanni Di Lorenzo, come riportato dal giornalista Raffaele Auriemma nella trasmissione radiofonica “Si gonfia la rete” su Radio Marte. Nei prossimi giorni, quindi, il Napoli chiuderà l’affare con il club toscano per una cifra che si aggira tra i 9,5 e i 10 milioni di euro. Di Lorenzo andrà a sostituire Hjsai che lascerà i partenopei. A suffragare il passaggio dell’esterno difensivo dell’Empoli anche ciò che ha detto, sempre a “Si gonfia la rete”, il presidente Corsi: “Mi fa piacere dell’interessamento del Napoli per Di Lorenzo perché in azzurro il ragazzo avrebbe la possibilità di giocare in Champions. Non posso negare che ci sia movimento sul giocatore perché non solo il Napoli ha messo gli occhi su di lui, ma Di Lorenzo è concentrato sulla gara con l’Inter e solo dopo la partita di domenica si potrà parlare di tutto il resto. Siamo lusingati rispetto all’interesse del Napoli, ma, ripeto, la nostra concentrazione è rivolta alla gara contro l’Inter”.

Il Torino avendo il Napoli scelto Di Lorenzo, come già riportato da TorinoGranata.it (https://www.torinogranata.it/esclusive/esclusiva-tg-lotta-a-due-per-lazzari-il-napoli-non-piu-interessato-al-giocatore-88586), si ritrova con un concorrente in meno per Lazzari. Guarda caso a contendere ai granata il giocatore della Spal c’è la Lazio, la prossima avversaria del Torino nell’ultima partita di questo campionato. Lazzari è il giocatore ideale per Mazzarri poiché in una difesa a tre esprime al meglio le sue doti. La sua spinta sulla fascia destra e la capacità anche in fase difensiva condite da una buona corsa lo hanno da tempo messo nel mirino del club granata, ma c’è da superare lo scoglio del costo del cartellino. La Spal, infatti, lo cederebbe per una cifra considerevole tra i 18-20 milioni o comunque proverebbe ad ottenere Bonifazi abbassando la cifra. Difficile che il Torino voglia spendere così tanto e molto probabilmente anche la Lazio o l’Inter che un pensiero al ragazzo lo ha fatto, salvo vedere che cosa dirà Conte, se come sembra sarà il prossimo allenatore dei nerazzurri. Anche la contropartita Bonifazi per abbassare il costo del cartellino di Lazzari è una strada non così facile da percorrere per la Spal poiché non è detto che il Torino voglia rinunciare al giocatore, anche se è vero che Kevin a Ferrara si è trovato bene entrambe le volte che ci è andato in prestito. Si attendono quindi sviluppi.