Walter Novellino: "Il calcio vada avanti. Ma non c'è più la fase difensiva"

15.10.2020 11:07 di Claudio Colla   Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Walter Novellino: "Il calcio vada avanti. Ma non c'è più la fase difensiva"

Intervenuto a TMW Radio, Walter Novellino, ex-tecnico granata, ha parlato ad ampio raggio della Serie A, tra milanesi e problematiche sanitarie:

"Eriksen è un giocatore straordinario, e sono convinto che Antonio Conte, quest'anno, farà bene. Certo, Vidal gli piace di più, anche come suo ex, e andrà coccolato. Dopo il lockdown, il Milan si è trasformato, e vanno fatti grandi complimenti a Pioli, che ha saputo adattarsi alle caratteristiche dei propri giocatori. I rossoneri riescono a render bene anche senza Ibrahimovic in campo, e credo possano davvero tornare tra le prime quattro. Certo, sono ancora un gradino sotto Juventus e Inter, ma li vedo pronti per un conquistare un posto Champions. Ha giocatori giovani, e difetta un po' d'esperienza, ma l'allenatore li sta aiutando ad acquisire l'autostima necessaria.

Chiaramente non sappiamo a quali difficoltà andremo ancora incontro, ma a me l'idea dei playoff non piace. Forse si potrebbe ridurre il numero delle partite, quello sì... ogni giorno ci troviamo di fronte a notizie sul Covid, con interi programmi dedicati alla questione, e a nuove positività tra i calciatori. Si naviga a vista, ma il campionato deve andare avanti. Le difficoltà sono tante, anche per gli allenatori che non riescono a programmare un minimo di ciclo settimanale. Non c'è più una fase difensiva degna di questo nome, per esempio".