Serena: "Al Toro non mi hanno mai perdonato il passaggio alla Juventus"

13.09.2020 11:32 di Marina Beccuti Twitter:    Vedi letture
Serena: "Al Toro non mi hanno mai perdonato il passaggio alla Juventus"

Aldo Serena ha rilasciato una lunga intervista a Repubblica, dove ha affrontato tanti temi, tra cui i suoi passaggi a Toro, Juve, Inter e Milan: "Arrivai a pensare che fosse il mio destino e lo accettai".

Ma passare dal granata al bianconero nessuno gliel'ha perdonato.

"Al Toro, purtroppo, a un grande amore è seguita anche tanta rabbia. Non mi hanno mai perdonato il passaggio alla Juventus. Ancora qualche anno fa ero allo stadio Olimpico di Torino per una telecronaca e ho dovuto correre per evitare un paio di torinisti a cui non era ancora passata".

L'ex attaccante veneto non ha mai voluto avere un procuratore: "Ho sempre trattato personalmente i trasferimenti. Così facendo, ho sicuramente perso soldi. Ma ci tenevo a relazionarmi direttamente con presidenti e allenatori. Non volevo essere venduto come una merce, per quel che non ero. Volevo mettere le cose in chiaro: se mi compri, prendi uno che sa stare in mezzo all'area, posso partire anche dall'esterno ma faccio più fatica, soprattutto negli scatti veloci, in ogni caso non mi tirerò mai indietro. Lo ho detto chiaro a Boniperti, Galliani, Pellegrini, Moggi".

Buoni ricordi di Luciano Moggi, incontrato ai tempi del Torino: "Per la mia esperienza posso dire che è una persona attenta, che ti mette a tuo agio. Lo incontrai al Torino. Al tempo facevo il militare a Bologna, avanti e indietro fra campo e caserma. Mi mise a disposizione un'auto con l'autista, che mi veniva a prendere direttamente in Emilia Romagna, o che mi caricava in stazione quando scendevo dal treno in divisa".