Pecci: “Quel calcione che mi diede Radice”

05.12.2022 13:00 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Tuttosport
Eraldo Pecci
TUTTOmercatoWEB.com
Eraldo Pecci

Eraldo Pecci sabato era intervenuto all’evento organizzato dal Museo del Toro per i 116 anni del club granata e con l’arguta ironia che lo contraddistingue il regista dello scudetto del 1976 ha raccontato alcuni episodi che lo legano al Torino fra i quali, come riporta Tuttosport,  “Una volta dissi a Radice che vincere con Pulici e Graziani era troppo facile, lui mi diede un calcio nel sedere con il mancino”. Sul Filadelfia Pecci ha detto: “Il nostro tempio deve essere aperto, perché è della gente: è di tutti. Quando sono arrivato lì per la prima volta per me è stato come andare a visitare Roma. Sai che è successo qualcosa, c’era un’aria differente che io avvertivo. Ai nostri tempi abbiamo fatto del nostro meglio, siamo stati fortunati perché avevamo una bella squadra e siamo riusciti anche a vincere”. E su Pianelli: “Nella storia del Toro il miglior presidente è stato Pianelli, amava questa squadra, era un presidente attaccato a questi colori e sul piano personale diventava a lungo andare un amico. Gli ho voluto bene e credo che abbia voluto bene anche lui a noi. Aveva i suoi preferiti, però era un presidente che aveva le palle granata, i calzini granata, tutto granata”.